Pagamenti elettronici: il Comune di Cassino organizza un incontro con cittadini, aziende e professionisti

Il Comune di Cassino ha organizzato per  martedì prossimo, 23 maggio, alle ore 15 un incontro, presso la Sala Restagno, rivolto a cittadini, imprese e professionisti per spiegare il progetto di sviluppo digitale riguardante i pagamenti elettronici denominato “Linkmate” e “PagoPa”.

“Il nostro Comune – ha detto l’assessore al Bilancio Ulderico Schimperna – ha aderito al progetto di semplificazione dei rapporti tra il Servizio tributi e il cittadino, creando un sistema di comunicazione diretta “PagoPa”, che consentirà al contribuente di snellire le modalità di pagamento in quanto potrà farlo comodamente da casa e all’ente di aggiornare le proprie banche dati. Questo sistema permetterà a pieno regime di monitorare con puntualità lo stato dei pagamenti del singolo cittadino evitando il disaggio della convocazione per dimostrare l’avvenuto pagamento”.

“Il nostro obbiettivo è quello di semplificare la vita del contribuente mettendolo in grado di monitorare i pagamenti effettuati e da effettuare – ha aggiunto il presidente della Commissione Bilancio, Gianrico Langiano – Tale progetto, come è avvenuto nel mese scorso per quello della rottamazione delle cartelle esattoriali, dove ho collaborato fianco a fianco con l’assessore Schimperna, consentirà all’ente di migliorare la propria capacità di riscossione.Tutto questo facendo emergere la reale evasione ed evitando il disagio per i cittadini che sono buoni pagatori. Si tratta, quindi, di un progetto di grande innovazione che la nostra Amministrazione ha voluto fortemente perché la precedente, in cinque anni di immobilismo, ha portato il Servizio tributi a dover sparare nel mucchio, in quanto non sono stati elaborati strumenti idonei al controllo puntuale dei pagamenti. Infatti, ancora oggi abbiamo un rapporto tra accertamenti e riscossione molto basso, che per legge ci obbliga a vincolare rilevanti risorse di bilancio che potremmo impiegare altrove. Il nostro obbiettivo è quello di migliorare questo rapporto e portare al Comune ulteriori vantaggi derivanti proprio dalla riduzione delle spese per servizi, che sono fuori controllo da anni”.