Ceccano: Nona edizione del “Festival Francesco Alviti”, oltre 500 i musicisti partecipanti

Domenico Fiore, prima viola del Teatro dell’Opera di Roma e Gabriele Pieranunzi, primo violino al Teatro San Carlo di Napoli; la Fanfara della Polizia di Stato, diretta da Secondino Di Palma; l’orchestra e il coro del Liceo di Ceccano, diretti da Massimiliano Malizia; l’Orchestra Sinfonica “Francesco Alviti”, diretta da Mauro Gizzi; la “Amaseno Harmony Show Band”, diretta da Natalino Como; il “Palco all’Opera” dei solisti e del Coro “Josquin Des Pres Concentus Musicus Fabraternus”; la Banda Giovanile di Ferentino, diretta da Luigi Bartolini, l’Orchestra di Fiati “Città di Ferentino”, con il suo direttore Alessandro Celardi in procinto di partecipare al campionato del mondo di Kerkrade in Olanda: sono i complessi musicali presenti nel cartellone della nona edizione del “Festival Francesco Alviti”  a Ceccano.

La manifestazione è stata inserita dalla Regione Lazio fra le migliori pratiche di promozione culturale del territorio.  In piazza San Giovanni, ci saranno oltre 500 artisti in scena per dichiarare ancora una volta la loro amicizia a Francesco, il giovane percussionista scomparso nel 2009 dopo una coraggiosa lotta contro la malattia; per affermare il loro amore per la musica; per dire forte che la musica è motivo di vita, di amicizia, offerta di bellezza e di piacere.

Sul sagrato di piazza San Giovanni, dove tante volte Francesco aveva giocato da bambino, si avvicenderanno formazioni musicali diverse: orchestre sinfoniche  e moderne,  fanfare, solisti di fama internazionale, cori giovanili, orchestre giovanili, solisti d’opera, lirica, cori polifonici. Dunque, sette splendide serate di musica, amicizia e solidarietà, che avranno inizio tutte alle 21,30, a partire dal prossimo 27 giugno.