Alatri in Comune, domani assemblea dell’associazione nella Biblioteca della città ernica

“Ricostruire un rapporto di fiducia tra cittadino e istituzioni attraverso l’attività, le iniziative e l’impegno della nuova associazione Alatri In Comune con Prospettiva Futura e Patto Civico”. È questo il tema centrale della relazione introduttiva di Anna Rita Pelorossi, presidentessa del movimento nato dalla fusione delle liste civiche che hanno appoggiato, nelle scorse amministrative il candidato sindaco Tarcisio Tarquini, all’assemblea in programma domani. sabato 10 giugno, dalle 17 alle 20 nella Biblioteca comunale.

“A un anno dalle elezioni e a un anno e mezzo dalla nostra prima comparsa pubblica – dichiara Anna Rita Pelorossi – siamo ancora qui, per nulla indeboliti, semmai rafforzati e sempre più convinti della nostra decisione di proporre ai concittadini un progetto radicale di cambiamento di Alatri, per farla tornare comunità, luogo della responsabilità comune, della partecipazione, dell’apertura al nuovo. La nostra assemblea sarà un rendiconto dell’attività svolta e programmerà quella futura. E’ stato un anno drammatico – ricorda Pelorossi – segnato dall’assassinio di un giovane. Una vicenda che ci ha costretti e deve ancora costringerci a guardare in profondità dentro noi stessi, ad alzare il livello delle proposte amministrative, a modificare il nostro modo di essere società”.

L’assemblea affronterà un tema caldo di questo periodo, vale a dire l’aumento delle tariffe della nettezza urbana che, afferma Anna Rita Pelorossi, “è la prova conclamata del fallimento delle politiche comunali, del sindaco e della Giunta, come dimostra l’opposizione sempre più larga di tutti i cittadini che pagano direttamente i risultati di amministrazioni inadeguate, di scelte di comodo, di rinvii, di mancanza di una visione generale”.