Sora: Gemellaggio con la città cinese di Foshan, giovedì la firma del protocollo d’intesa

Verrà siglato giovedì 15 giugno alle 10, nel Palazzo comunale di Sora, il protocollo d’intesa per il gemellaggio turistico e commerciale tra la città volsca e la metropoli della Repubblica Popolare Cinese Foshan, sita nella provincia di Guangdong e appartenente al Distretto di Chancheng, che conta oltre 7 milioni e 200mila abitanti.

Lo scopo dell’iniziativa è promuovere la cooperazione per la cultura e il turismo, oltre che migliorare l’amicizia tra le popolazioni delle due città, rafforzando lo sviluppo reciproco attraverso scambi e visite. Entusiasta il Presidente della XV Comunità montana Valle del Liri Gianluca Quadrini, che a tale proposito ha espresso immensa soddisfazione per l’iniziativa, utile al territorio non solo dal punto di vista turistico-commerciale, ma perchè è inserito in una dimensione amichevole tra due mondi tanto diversi tra loro e in realtà molto vicini.

“Il nostro ente – ha dichiarato il presidente Quadrini – in collaborazione con la Fondazione Cicerone ha già investito sul mercato cinese attraverso ben 5
Workshop con delegazioni di imprenditori dei settori tecnologico, agricolo, urbanistico, edilizio e trasporti interessati al nostro territorio e noi come istituzione ci impegniamo creando quel legame per lo sviluppo e mettendoci a disposizione perché la Cina rappresenta un mercato dalle enormi potenzialità. Il nostro territorio ha tutte le carte in regola e le giuste qualità per vincere la sfida con quello cinese. E’ importante guardare sempre con occhio positivo al futuro
soprattutto per i nostri giovani e sulle possibilità di investimento e  crescita che possono tornare loro utili. Ben vengano quindi, tutte le attività promozionali per fare in modo che possano esserci investimenti e
crescita occupazionale per il territorio. Grazie all’impegno proficuo e al lavoro sinergico svolto dalla Fondazione Marco Tullio Cicerone la Cina è sempre più vicina alle nostre realtà che volentieri aprono le porte al fine di promuovere il territorio in chiave turistica, culturale e commerciale in un mercato, come quello cinese, dalle straordinarie potenzialità”.

“Ho insistito fortemente – ha aggiunto il consigliere comunale di Sora e presidente della Fondazione Cicerone, Antonio Farina  affinchè fosse siglato questo patto tra la città di Sora e quella di Foshan, che giovedì 15 giugno vedrà la firma dei rispettivi sindaci. Un grande progetto di scambio che avviene grazie al lavoro di internazionalizzazione con la Cina svolto dalla nostra Fondazione e per il quale ci siamo adoperati tanto in questi sei mesi. L’impegno delle istituzioni deve favorire momenti di incontro e aggregazione finalizzati allo sviluppo economico territoriale
con lo scopo della crescita produttiva con cui le aziende possono trarre il loro vantaggio. L’intesa è stata resa possibile grazie alla disponibilità del sindaco di Sora De Donatis, sempre sensibile alle iniziative volte alla crescita della città”.
All’incontro di giovedì prossimo sono stati invitati gli imprenditori locali e le aziende affinchè sia favorito l’inserimento commerciale delle imprese italiane sul mercato cinese e viceversa.