Presentata la prima edizione di “Anagni Jazz Fest”. Tre giorni con sei concerti dal 14 al 16 luglio

Tre giorni e sei concerti all’insegna del jazz. E’ la proposta del Comune di Anagni, in collaborazione con il Comitato per gli 800 anni dalla morte di Innocenzo III, per il 14, 15 e 16 luglio prossimi quando si terrà la prima edizione della rassegna “Anagni Jazz Fest” . Il Festival di musica jazz è stato presentato oggi pomeriggio con una conferenza stampa dal sindaco Fausto Bassetta e dal presidente del Comitato Innocenziano, Luca Pierron.

Il primo cittadino ha comunicato che con questo Festival, novità assoluta per Anagni, si darà il via alle manifestazioni estive promosse dall’Amministrazione comunale e dal suo assessorato alla Cultura, partendo da un genere musicale che vanta numerosi estimatori.

Pierron, che al tempo delle manifestazioni dedicate a Papa Innocenzo III, come appassionato  aveva già proposto un concerto jazz, ha illustrato il programma della kermesse che prevede due esibizioni al giorno in piazza Giovanni Paolo II, a ridosso del Palazzo comunale. La rassegna, ha spiegato il presidente del Comitato Innocenziano, è nata anche con la collaborazione del Conservatorio “Licinio Refice” di Frosinone e comprende soltanto musicisti italiani. Pierron ha quindi ricordato la preziosa assistenza al progetto da parte dello storico del jazz Adriano Mazzoletti, che sarà ospite del Festival anagnino.

Questo il programma di “Anagni Jazz Fest”: venerdì  14 luglio alle 18,30 “Mood 5” e alle 21,15 “Luca Velotti Ensemble” con la partecipazione di Carla Polce; sabato 15 luglio alle 18,.30 “Radical Gypsy” e alle 21,15 “Eight For Trane” di Andrea Pace; domenica 16 luglio alle 18,30 pomeriggio dedicato al Maestro Gerardo Iacoucci, seguirà l’esibizione dello “Gerardo Iacoucci Quartet” e alle 21,30 del “Nicola Puglielli Trio”.