Veroli: Tentato furto d’auto, sudafricano in manette. Alatri: deve scontare 4 anni e 6 mesi, albanese arrestato

Nella tarda serata di ieri a Veroli, i militari del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia carabinieri di Alatri, affiancati dai colleghi della locale Stazione hanno tratto in arresto un 52enne sudafricano, domiciliato a Ferentino e già gravato da vicende penali  per reati contro il patrimonio, poiché colto in flagranza mentre tentava di rubare un auto.

L’extracomunitario,  mentre cercava di impadronirsi dell’automobile che era parcheggiata sulla pubblica via, è stato sorpreso dal proprietario che lo ha messo in fuga allertando contestualmente i carabinieri. I militari, immediatamente giunti sul posto, hanno rintracciato il sudafricano e lo hanno ammanettato.Il 52enne, al termine delle formalità di rito, è stato trattenuto nella camera di sicurezza della Compagnia di Alatri dove si trova in attesa del rito direttissimo, come ha disposto la competente Autorità giudiziaria.

Invece questa mattina ad Alatri, i carabinieri della Stazione cittadina hanno arrestato un 26enne albanese, da tempo residente nel Comune ernico, in esecuzione di un provvedimento di espiazione di pena detentiva, emesso giovedì 13 luglio dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Roma. Il giovane, infatti, deve scontare 4 anni e 6 mesi di reclusione per reati commessi in materia  di  stupefacenti e per tentata estorsione. L’albanese, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso il proprio domicilio per espiarvi la pena inflitta.