Ripi: Sabato e domenica va in scena il Festival di Musica Popolare

Il Comune di Ripi, con il contributo del progetto “L’Estate della Regione Lazio”, della Banca Popolare del Frusinate e della Cia Agricoltori Italiani, tutti partner ufficiali dell’evento, porta in scena nell’ultimo fine settimana di agosto il “Festival di Musica Popolare”. Sabato 27 e domenica 28 suoni, canti, balli, colori e ritmi della musica folk, con le sue contaminazioni ed evoluzioni, pervaderanno il centro del paese dando nuova linfa alle tradizioni popolari del Centro-Sud Italia. La direzione artistica della rassegna è affidata a “Coming Festival – Direzioni Artistiche”, dell’associazione “Grandi Ascolti”, che cura il programma artistico-musicale e la diffusione media e web dell’evento. Questo il programma della manifestazione:

Sabato 26 agosto, la Notte Bianca Popolare si aprirà con un laboratorio gratuito di danze tradizionali accompagnate da musicisti itineranti, un invito a un viaggio nella cultura del nostro popolo attraverso l’arte del ballo; a seguire i Sancto Ianne in concerto con “La Campania che suona il mondo”, un neo-folk d’autore contaminato da sonorità arabe e ritmiche balcaniche, con ballate malinconiche e splendide tammurriate campane e del Sannio beneventano; concluderanno la prima serata i Terra Nostra, gruppo emergente della musica folk nostrana, composto da giovanissimi provenienti da Alvito e dintorni, innamorati della musica popolare che eseguiranno con i suoni melodiosi dei loro strumenti tradizionali.

Domenica 27 agosto, dal pomeriggio un tuffo nelle tradizioni dei giochi del passato con il “Palio della Forma” organizzato dalla “Asd Ripi Gioca”; in serata l’ “Hypnotic Dance tour 2017” di Giuliano Gabriele e del suo Ensemble: fascino, passione e forza nei ritmi moderni della World Music armoniosamente incastrati al sapore antico del folk travolgeranno il pubblico, creando un unicum estasiante; ospite di Giuliano Gabriele la BandAcornice, un’orchestra di tamburi a cornice composta da numerosi elementi, che prende vita nel 2009 da un progetto di Eduardo Vessella. Gran parte dei suoi componenti sono allievi, che vogliono valorizzare le proprie terre d’origine attraverso un repertorio prettamente tradizionale italiano suonato quasi esclusivamente con tamburi a cornice. Giuliano Gabriele Ensemble e BandAcornice formeranno un’intensa commistione di ritmi e suoni tutta da vivere. Nel corso delle serate saranno presenti stand gastronomici in cui si potranno gustare piatti tipici della tradizione e prelibatezze culinarie locali.