Frosinone: Asl, una nuova struttura di rete per la Uoc di Oncologia

A Frosinone la Uoc di Oncologia, diretta dalla dottoressa Teresa Gamucci, da lunedì prossimo sarà dotata di un apparato tecnico-informatico che potenzierà le attività funzionali, a vantaggio di quelle terapeutiche, di tutta la struttura oncologica aziendale che, come è noto, è di dimensione provinciale.

Grazie alla donazione della Banca Popolare del Frusinate, infatti, verranno installate 5 postazioni di personal computer di fascia elevata, per uso professionale, adatto alle esigenze di una struttura sanitaria che eroga prestazioni così particolari.
La donazione fa parte e segue altre liberalità elargite dal dinamico Istituto di credito, anche per impulso del suo presidente Domenico Polselli, secondo una consuetudine ormai consolidata.

La nuova rete faciliterà molto la presa in carico globale del paziente, permetterà anche comunicazioni via Skype, garantirà il collegamento diretto in tutti i Presidi della Asl che si occupano di Oncologia, incrementerà l’immediatezza e la tempestività del percorso unitario a cui viene sottoposto il paziente innalzando il livello delle prestazioni e, soprattutto, consentirà “per ogni singolo utente” di prendere visione in tempo reale di cosa ha fatto, cosa sta facendo e cosa eventualmente andrà a fare.

Il tutto potrà facilitare l’attività della nuova “Breast Unit”, struttura multidisciplinare da poco istituita nella Asl e coordinata dalla dottoressa Gamucci, di cui fanno parte chirurghi, oncologi, radiologi, radioterapisti, anatomo-patologi, medici nucleari, infermieri (case-manager).
Una struttura questa la cui parte chirurgica si svolge a Sora, diretta dal dottor Gianni Iafrate. Della rete e della più ampia attività della Uoc di Oncologia si parlerà lunedì prossimo, in un incontro con la stampa locale, alle ore 12, al 5° piano dell’ospedale “Fabrizio Spaziani” di Frosinone, presso il Day Hospital di Oncologia. Interverranno il Commissario Straordinario della Asl Luigi Macchitella, il presidente della Banca Popolare del Frusinate Domenico Polselli, la dottoressa Teresa Gamucci e l’ingegner Mauro Palmieri, direttore del sistema informatico della Asl.