Frosinone: Attività di prevenzione della Polizia, un arresto e due denunce

La Polizia di Stato continua senza sosta i servizi di prevenzione e controllo del territorio per contrastare in maniera sempre più efficace le varie forme di illegalità.

Le Volanti e la Squadra Mobile della Questura di Frosinone si sono mosse nel Capoluogo e nei settori di rispettiva competenza con un unico obiettivo: prevenire i reati predatori e quelli connessi al consumo e spaccio di sostanze stupefacenti, oltre che per garantire maggiore sicurezza sulle strade.

Nella mattinata di oggi gli uomini della Squadra Mobile hanno tratto in arresto un quarantenne frusinate, già noto alla Polizia per reati specifici concernenti lo spaccio di droga. L’uomo è stato scoperto mentre cedeva circa 6 grammi di cocaina nella ormai rinomata via Bellini.
Sempre nel primo pomeriggio di oggi, gli agenti delle Volanti setacciando le zone frequentate da cittadini extracomunitari “richiedenti asilo”, hanno denunciato in stato di libertà due marocchini di 22 e 16 anni, trovati in possesso rispettivamente di 26 e 28 grammi di marijuana.

L’attività della Squadra Volanti continua comunque a concentrasi, come dimostrano le operazioni dei giorni scorsi, proprio nei luoghi di aggregazione degli stranieri richiedenti asilo, in considerazione dell’allarme lanciato proprio nelle ultime settimane, che vede protagonisti gli stessi extracomunitari di una fiorente attività di spaccio nelle adiacenze della Stazione ferroviaria del Capoluogo.

Continua pertanto senza tregua l’impegno dei due Uffici della Questura che, in stretta collaborazione, svolgono una efficace azione di contrasto allo spaccio anche in vista delle ormai imminenti festività natalizie.