Frosinone: La Polizia Stradale presenta il bilancio dell’attività nel 2017

????????????????????????????????????

Tempo di bilanci anche per la Polizia Stradale di Frosinone, che nel 2017 ha messo in campo 2.211 pattuglie per la vigilanza stradale, oltre all’impiego di 108 pattuglie di Polizia giudiziaria.

Agli utenti indisciplinati sono state contestate 15.136 infrazioni al Codice della Strada, sono state ritirate 470 patenti di guida e 899 carte di circolazione, mentre i punti complessivamente decurtati sono stati 16.484. Nell’anno 2017 si è rilevato un lieve aumento nel numero totale degli incidenti 903 (896 nel 2016) a fronte di una diminuzione delle persone ferite 609 contro le 628 del 2016. E stata rilevata, invece, una leggera diminuzione dell’incidentalità con conseguenze mortali (15 incidenti rilevati con 17 persone decedute a fronte dei 18 incidenti mortali e 19 persone decedute nel 2016).

Particolare importanza è stata data ai servizi di contrasto della guida sotto l’effetto di alcool o di sostanze stupefacenti. I conducenti controllati con etilometri, alcool test e drug-test nella provincia sono stati 5.377, di cui 101 sanzionati. Nello specifico, 80 sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica e 21 denunciati per guida sotto l’effetto di stupefacenti, mentre nel corso di servizi notturni dei fine settimana sono state controllate 3.738 persone. Tali attività sono state effettuate anche con la presenza del dirigente medico Polstato dell’Ufficio Sanitario provinciale.

In attuazione al protocollo d’intesa tra Ministro dell’Interno e Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del luglio 2009, anche nel 2017 la Polstrada di Frosinone ha potenziato i controlli sull’autotrasporto professionale, controllando 1.118 veicoli pesanti, nell’ambito di 43 servizi mirati, dove sono state accertate 399 infrazioni e ritirate 8 patenti e 25 carte di circolazione.

Particolare attenzione è stata dedicata anche ai controlli del trasporto degli studenti in occasione di gite e viaggi di istruzione. In provincia sono stati controllati 461 pullman e sono state contestate 20 infrazioni al Codice stradale, con una patente di guida ritirata.
Per tutto l’anno 2017, in attuazione dei dispositivi mirati pianificati a livello nazionale, sono stati effettuati specifici controlli, secondo il modello delle “Operazioni ad Alto Impatto”, per il contrasto delle condotte di guida pericolose.

In proposito, sono stati eseguiti dispositivi ad alto impatto per il mancato uso delle cinture sicurezza e sistemi di ritenuta (142 dispositivi), per il controllo dell’assicurazione obbligatoria (15 dispositivi), nel settore dell’autotrasporto nazionale e internazionale di persone (38 dispositivi), nel settore del trasporto di animali vivi (22 dispositivi) e di sostanze alimentari (32 dispositivi), così come i controlli per lo stato di efficienza degli pneumatici (60 dispositivi). Particolare attenzione è stata dedicata al contrasto delle condotte di guida pericolose come la disattenzione causata dell’uso dei telefoni cellulari alla guida (225 dispositivi).

Oltre ai servizi mirati, sono stati organizzati in provincia anche posti di controllo congiunti, con la locale Questura e i reparti cinofili della Polizia di Stato.
Nel 2017, complessivamente, sono state arrestate 68 persone, mentre altre 228 sono state denunciate in stato di libertà. I controlli amministrativi effettuati alle attività commerciali connesse alla specialità Stradale sono stati 85, con la contestazione di 8 sanzioni amministrative e 641 veicoli controllati.

Come ogni anno, anche nel 2017, è stata dedicata una particolare attenzione alla prevenzione attraverso un costante impegno nelle scuole con campagne di sicurezza stradale, la più importante è stata la “Icaro” giunta alla 17esima edizione. Il 2017 è stato infine un anno particolarmente importante per la Polizia Stradale che, istituita il 26 novembre 1947, ha celebrato i 70 anni di servizio sulle strade e autostrade del nostro Paese. L’anniversario è stato festeggiato in provincia insieme ai cittadini e agli studenti del Secondo Istituto Comprensivo “Pietrobono” di Frosinone.