Cassino: Bimba di 3 anni, sfuggita ai genitori, ritrovata dalla Polizia durante i controlli antidroga

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato di Cassino, in collaborazione con le unità antidroga della Squadra Cinofili della Polizia di Nettuno, nell’ambito della capillare e costante azione preventiva finalizzata a scoraggiare l’uso e lo spaccio di stupefacenti, durante una perquisizione domiciliare a carico di un 34enne di Sant’Elia Fiumerapido, hanno rinvenuto alcuni grammi di hashish.

I servizi di controllo si sono protratti fino a tarda serata, interessando le aree del centro della Città Martire dove è più alta la frequentazione dei giovani per la “movida”, vari esercizi commerciali e gli avventori di bar, pub, nonché la stazione ferroviaria, dove un 23enne del Gambia è stato trovato in possesso di alcuni grammi di marijuana.

Il 34enne e il 23enne sono segnalati alla Prefettura per detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti; a uno di loro è stata ritirata anche la patente di guida.

Nel corso dell’attività di polizia, però, gli agenti hanno rintracciato in piazza Nicholas Green una bambina di tre anni, per la quale era stata diramata una nota di ricerca, dopo la segnalazione di scomparsa fatta dai genitori. La piccola si era allontanata da loro mentre si trovavano all’interno di un istituto bancario cassinate. I genitori, a causa della negligenza nella custodia della piccola, saranno denunciati all’Autorità giudiziaria.