Cassino: Si scaglia contro i carabinieri e fugge su una minimoto, 29enne preso e arrestato

A Cassino, i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della locale Compagnia, nel corso di appositi servizi per il controllo del territorio, hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale un 29enne della Città martire, già censito per evasione, guida senza patente, lesioni personali, furto aggravato e stupefacenti.

L’uomo, controllato dai militari mentre viaggiava in sella a una minimoto mai immatricolata, senza la copertura assicurativa contro terzi, senza patente di guida e senza indossare il casco protettivo, nel tentativo di evitare le sanzioni previste inizialmente si è rivolto ai carabinieri con superbia e arroganza, pronunciando frasi ostili e ingiuriose. Poi si è addirittura avvicinato ai loro visi per cercare un contatto fisico.

Nel momento in cui i militari lo hanno informato che avrebbero proceduto al sequestro del mezzo il 29enne, con una manovra repentina, ha cercato di ripartire velocemente a bordo della minimoto, incurante dei militari e senza adottare alcuna precauzione per evitare l’impatto con questi ultimi. Soltanto grazie alla loro prontezza di riflessi e senza non poche difficoltà, i carabinieri sono riusciti a bloccare il fuggitivo. Pertanto, hanno proceduto ad elevare le previste contravvenzioni per le violazioni al Codice della Strada, con relativo sequestro amministrativo del mezzo. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.