Frosinone: Inseguito dai carabinieri getta in strada la cocaina, 53enne finisce in manette

Nel pomeriggio di ieri a Frosinone, i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato in flagranza di reato un 53enne del luogo per il reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, già censito per reati specifici e sottoposto all’obbligo di firma in seguito a un provvedimento del Giudice per un precedente arresto per spaccio nella più ampia operazione denominata “Intoccabili”.

L’uomo, mentre percorreva a piedi viale Mazzini, alla vista dell’auto dei militari si è disfatto di un involucro e si è dato alla fuga nella zona dell’ex stadio “Matusa”, ma dopo un breve inseguimento è stato raggiunto dai militari che lo hanno sottoposto a un controllo. L’involucro, prontamente recuperato dai carabinieri, conteneva 14 grammi di cocaina. L’immediata perquisizione personale e quella successiva domiciliare, svolte a carico del prevenuto, hanno permesso di ritrovare nell’abitazione, protetta da grate metalliche perfino internamente tra le varie stanze, la somma in contanti di oltre 1.400 euro (fra cui una banconota falsa da 20 euro) ritenuta provento dell’attività illecita. Il denaro e la droga sono stati sequestrati dai militari.

Al termine delle formalità di rito, il 53enne è stato tratto in arresto e trattenuto presso la camera di sicurezza della Stazione Carabinieri di Frosinone in attesa del rito direttissimo.