Frosinone: Squadra Volante in azione contro furti e stupefacenti, tre in manette

La Squadra Volante della Questura di Frosinone, nel corso dei servizi finalizzati alla prevenzione e al contrasto dei cosiddetti reati predatori, ma anche dello spaccio di sostanze stupefacenti e della microcriminalità in genere, ha arrestato tre persone, tutte gravate da precedenti di polizia.

Questi i fatti. Ieri pomeriggio gli agenti della Squadra Volante del Capoluogo, impegnati nel recupero di un autocarro rubato, hanno notato un giovane che alla loro vista ha cercato di dileguarsi. Prontamente raggiunto e fermato, dopo i primi accertamenti è emerspo che era una vecchia conoscenza della Polizia. Infatti, si tratta di un sottoposto alla Sorveglianza speciale, con l’obbligo di dimora in un Comune della provincia romana. Il giovane è stato arrestato e dovrà anche rispondere di inosservanza al foglio di via obbligatorio dal Comune di Frosinone.

Sempre gli uomini diretti dal dottor Flavio Genovesi, la notte scorsa, hanno tratto in arresto altri due “volti noti” alla polizia, rispettivamente di 40 e 34 anni. L’accusa mossa nei loro confronti è furto aggravato in concorso. Infatti, i due usando alcuni sassi per sfondare una parete avevano aperto un foro per introdursi nei locali di un’attività commerciale, nella parte bassa del Capoluogo. Avevano rubato soltanto un monitor in quanto il registratore di cassa era privo di contanti. Entrambi erano gravati da precedenti per reati contro il patrimonio e  la persona, oltre che per violazioni in materia di stupefacenti. Per il 40enne risulta in atto anche la misura della Sorveglianza speciale, con l’obbligo di non allontanarsi dall’abitazione nella fascia oraria 23 – 7.