Sora: In fiamme l’auto del consigliere regionale Marcelli, indagini e solidarietà del mondo politico

In fiamme nella notte l’automobile del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Loreto Marcelli. L’episodio, sul quale stanno indagando i carabinieri, è accaduto a Sora intorno alle 2. Per il momento, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi.

Il consigliere pentastellato, nonostante la comprensibile preoccupazione per l’episodio, ha comunque assicurato di “non avere ricevuto alcuna minaccia”. L’intervento immediato dei vigili del fuoco del Distaccamento sorano, che hanno spento il rogo, ha evitato danni peggiori. Sul posto anche i carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia cittadina, che hanno effettuato le verifiche necessarie per risalire all’origine delle fiamme. La vettura, intanto, è stata sottoposta a sequestro.

Il Movimento 5 Stelle del Lazio, attraverso la sua pagina Facebook ha espresso tutta la sua solidarietà al consigliere Marcelli e ai suoi familiari: “Confidiamo nelle indagini delle Autorità competenti, sperando che fatti del genere non si ripetano mai più e che i responsabili del gesto siano individuati al più presto e assicurati alla giustizia. A Loreto vanno tutta la nostra solidarietà e vicinanza, oltre che il nostro affettuoso abbraccio.

Anche il sindaco di Sora, Roberto De Donatis, ha diffuso un messaggio di grande vicinanza al consigliere pentastellato: “Ho appena appreso la notizia dell’incendio che ha interessato l’automobile del consigliere regionale Loreto Marcelli, nostro concittadino. Esprimo a lui la mia solidarietà e quella dell’intera Amministrazione comunale. Mi auguro che dalle indagini non emerga la natura dolosa del rogo perché, in tal caso, ci troveremmo di fronte a un atto gravissimo e vile. Sono certo che gli organi inquirenti faranno al più presto piena luce sull’episodio”.