Aree di crisi complesse, nuovo incontro in Regione

Le organizzazioni sindacali CGIL CISL UIL e Ugl si sono incontrate oggi con l’assessore regionale Claudio Di Berardino per avviare le politiche attive sui territori di area di crisi complessa di Rieti e Frosinone. Individuati alcuni percorsi utili al reimpiego degli ex lavoratori coinvolti.
Dopo una lunga discussione la regione ha deciso insieme alle organizzazioni sindacali di convocare il 12 settembre le associazioni datoriali.
Tale incontro servirà per incentivare le aziende ad aprire nuove attività nei territori interessati.  In tal caso la regione si impegna a organizzare e finanziare corsi di formazione.
Per quanto riguarda gli over 58 la regione convocherà il 13 settembre gran parte dei comuni ricadenti nelle aree di crisi complessa al fine di impegnare i disoccupati in lavori di pubblica utilità. Infine si è deciso di verificare se, a fronte dei tanti pensionamenti, ci siano dei residui da utilizzare per prolungare la mobilità in deroga.
Le parti hanno deciso di incontrarsi nel mese di ottobre per fare il punto della situazione ed assumere le decisioni conseguenti.
Cinzia Cerroni