Cisterna. Strage, sciolta la prognosi di Antonietta Gargiulo. La donna trasferita nel reparto di chirurgia

Le condizioni di Antonietta Gargiulo, ferita a colpi di pistola dal marito Luigi Capasso che prima di suicidarsi ha ucciso le due figlie, migliorano. Nelle scorse ore i medici dell’ospedale San Camillo di Roma hanno sciolto la prognosi e trasferito dalla terapia intensiva al reparto di chirurgia del nosocomio dove la donna di 39 anni è ricoverata dallo scorso 28 febbraio.

Gargiulo migliora costantemente ed è assistita dai familiari e da un’equipe di psicologi che si alternano al suo capezzale.

 

 

CONDIVIDI