di Alessandro Lunghi – SI RIPARTE DA PERUGIA!

Un avvio di campionato così deludente era difficile da pronosticare, eppure il Frosinone sembra quasi non riconoscersi più allo specchio.

La squadra, reduce dall’ultima deludente stagione in Serie A, evidentemente deve ancora ritrovare la giusta mentalità e calarsi in una realtà del tutto differente dalla massima categoria.

Quattro punti in quattro giornate, nessun clean-sheet e sole tre reti messe a segno fino ad ora sono un riflesso di grossa difficoltà al quale, ci si auspica, Alessandro Nesta porrà rimedio il più presto possibile.

L’ex allenatore di Miami e Perugia avrà, proprio contro la ex, l’occasione per accendere una scintilla: al Renato Curi i giallozzurri saranno attesi dalla delicatissima trasferta in casa del grifone che finora, sotto la guida di Massimo Oddo, ha raccolto ben 8 punti vincendo contro Chievo e Livorno e pareggiando con Spezia e Juve Stabia.

Nel 2014/2015 la formazione allora di Roberto Stellone riuscì ad espugnare la fortezza vincendo di misura grazie ad un sigillo di Federico Dionisi; due anni più tardi (ultimo precedente tra le compagini) Moreno Longo incassò, proprio contro i biancorossi, la prima sconfitta sulla panchina frusinate.

Appuntamento alle ore 21 di domani, per un altro capitolo di storia…