Ferentino: Animali maltrattati e tenuti in pessime condizioni igieniche, quattro denunce

Ieri pomeriggio a Ferentino i carabinieri della locale Stazione hanno denunciato a piede libero quattro persone del Frusinate, residenti nella cittadina ciociara, responsabili di maltrattamento di animali e gravi violazioni delle norme sulla protezione della fauna selvatica.

I militari hanno accertato nelle pertinenze dell’abitazione dei denunciati l’esistenza di un allevamento abusivo, nel quale erano presenti 35 cani di varie razze pregiate (pechinese, chiwawa e bulldog francese), nonché circa 100 esemplari di fauna selvatica protetta (quaglie e simili), tutti tenuti in condizioni igienico-sanitarie pessime, aggravate dalla presenza in loco di carcasse di animali morti. Per questo motivo, l’intera area è stata sottoposta a sequestro, mentre per gli animali sono state attivate le strutture competenti per trovare loro un’adeguata e definitiva sistemazione.

Gli accertamenti dell’Arma hanno permesso di raccogliere elementi di colpevolezza univoci e concomitanti carico dei quattro, in merito all’avvenuta vendita illegale di numerosi cuccioli al prezzo di 1.400 euro ciascuno e della fauna al prezzo di 10 euro a volatile.