Fiuggi – Entusiasmo per la serie D. La “Curva Gasperone” lancia la carica

La storica "Curva Gasperone" di Fiuggi

Fiuggi – C’è entuasiasmo nella cittadina termale per l’avventura calcistica nel campionato di serie D. Si rinverdiscono allora le tradizioni di chi, da sempre, segue i colori della squadra di calcio e i richiami a stringersi intorno alla società e alla squadra. La “Curva Gasperone” così chiamata perché nelle vicinanze si trova la “montagna gasperone”, custode del castello e della storia del “brigante gentiluomo”, è la più nota delle organizzazioni. La “Curva Gasperone” è un gruppo apartitico, apolitico, senza fine di lucro che nasce grazie all’amore ed alla passione verso il Fiuggi calcio, dove tutti combattono per lo stesso fine.
“Riteniamo – dicono gli esponenti della Curva Gasperone – che questo sia un momento storico per tutta la città per la partecipazione nel campionato di serie D, categoria mai raggiunta nella storia del Fiuggi calcio. Confidiamo nel senso di appartenenza della città di Fiuggi, nel sostenere la squadra, perché sono queste le situazioni in cui il cuore deve ardere di passione per il paese in cui siamo nati e cresciuti. Sosteniamo tutti insieme la squadra, occupiamo gli spalti con passione ed accanimento. Riempiamo il settore della curva Gasperone, rispettando le direttive comportamentali che ogni domenica vi verranno date dal lancia cori e dai ragazzi del gruppo. Questo è il momento di farci sentire. I ragazzi hanno bisogno di noi! Fiuggi ha bisogno di noi! Il cuore pulsante di una partita. Il tifo, la carica ed il sostegno che li accompagna per 90 minuti. Il dodicesimo uomo in campo, tutto questo siamo noi”. Conclude la nota dei tifosi.

Cinzia Cerroni