Francesco De Angelis: “La scissione è un errore ma con Renzi confronto sereno per costruire ampio centrosinistra”

Francesco De Angelis

Francesco De Angelis, leader della componente maggioritaria del Pd ciociaro, in questi giorni è in Russia con una delegazione (Antonio Pompeo, Simone Cretaro, Danilo Campanari) per promuovere il Frusinate. Neanche a quelle latitudini si distrae dalle vicende del partito, anche perché sono ore importanti dovute alle decisioni di Matto Renzi che ha annunciato l’imminente scissione. “Sono in Russia, a Tula, dove si discute di internazionalizzazione delle Pmi, di attrazione degli investimenti e di scambi commerciali – scrive De Angelis sul suo profilo Facebook –  ma tra di noi, alla fine dei lavori, si parla anche di politica, dell’Italia e del Pd. Io non mi stancherò mai di ripetere, anche di fronte alla scelta fatta da Renzi, che la scissione è un errore e che uniti siamo più forti e l’unità è il bene più prezioso. Ma se la scelta è fatta è bene che non ci sia rottura. E’ bene che si sia rapporto sereno che consenta di lavorare per il futuro insieme, per costruire un grande e largo centrosinistra alternativo alla destra dei sovranisti. Ora guardiamo avanti e diamo più forza al Pd”.

Cinzia Cerroni