Frosinone. Vertenza lavoro, Pompeo chiede un tavolo al Mise

Non ha perso tempo il Presidente Pompeo e già all’indomani della conferma alla guida di Palazzo Gramsci ha ripreso la sua azione amministrativa  e politica tesa a difendere gli interessi del territorio.

Come concordato nei giorni precedenti, Pompeo ha ricevuto una delegazione di Vertenza Frusinate, per poi inoltrare una lettera al Ministero del Lavoro e dello Sviluppo Economico e alla Regione Lazio. Mella missiva Pompeo chiede la convocazione urgente di un incontro  nel quale affrontare la difficile situazione della mobilità in deroga per le aree di crisi complessa.

“La scorsa settimana avevo preso un impegno con i lavoratori – ha spiegato il Presidente della Provincia – ritengo che la questione delle responsabilità debba essere chiarita ed in tempi brevissimi.  Fino ad oggi abbiamo ascoltato troppe versioni, ma la polemica non è mai utile a risolvere il problema. Per questo motivo la Provincia si fa portavoce di una richiesta di chiarezza e di sintesi nei confronti delle istituzioni deputate ad intervenire”.

“Abbiamo sollecitato un incontro con il Ministero e la Regione. Si faccia a Roma, siamo pronti ad andare a patto che la discussione sia operativa e non più ridotta alla semplice disputa che non produce nessun effetto. Noi come sempre continueremo nell’azione di portare il nostro territorio e le sue istanze sui tavoli nazionali”.

Cinzia Cerroni