Germano Caperna passa ufficialmente con Renzi, il Pd ciociaro cede al centro

Germano Caperna e Matteo Renzi

Non stupisce nessuno perché il suo essere renziano convinto, per il consigliere comunale e provinciale Germano Caperna, non è mai stato un mistero. Da giorni si parla del suo passaggio con la nuova formazione politica dell’ex premier, lui non ha mai smentito e infatti venerdì sera è atteso alla prima manifestazione pubblica di Italia Viva organizzata da Valentina Calcagni e Maria Spilabotte in un noto locale di Frosinone. Perché allora questa faccenda sta diventando un caso politico? Perché Germano Caperna era il capogruppo del Pd alla Provincia di Frosinone, anzi, ancora lo è. Ha raccolto il maggior numero di voti ponderati tra i Democratici per Piazza Gramsci e un’enorme messe nelle Comunali del suo paese, Veroli. Era considerato l’uomo di punta della componente di Antonio Pompeo, insomma il passaggio di Caperna è un po’ un simbolo dell’argine del Pd che crolla verso il centro del Pd in provincia di Frosinone. Forse il passaggio di Caperna, anche se non lo ammetterà mai, fa anche un po’ piacere a Francesco De Angelis.

Dario Facci on BloggerDario Facci on FacebookDario Facci on Youtube
Dario Facci
Direttore at Pertè Online
Dario Facci è un giornalista e un fotografo, ha iniziato nella rivista mensile “Lo Stato delle Cose” e ha lavorato presso RTM RadioTeleMagia, RTM Televisione, TVN Televisione, Lazio Tv. Ha diretto Ciociaria Oggi, l’edizione frusinate de L’Opinione, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Perté Magazine, Il Regionale, La Provincia Quotidiano.

E’ attualmente direttore di Perté Week, Perté Online e Radio Pertè. Ha collaborato con L’Unità, La Repubblica, Sinistra Europea, Qui Magazine, To Be, Ciociaria Turismo. Sue fotografie sono state pubblicate su Ciociaria Oggi, La Repubblica, L’Unità, iI Tempo, La Gazzetta del Mezzogiorno, Novi Listi Glas Istri (Croazia), Primer Acto (Spagna), Village Voice (Stati uniti d’America), La Maga (Cile), To Be, Qui Magazine, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Pertè Magazine, Perté Week