Roccasecca: Ex Ideal Standard, i sindacati annunciano la ripresa della produzione entro marzo

A Roccasecca le organizzazioni sindacali di categoria Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil rappresentate rispettivamente da Sandro Chiarlitti, Antonella Valeriani, Alessandro Piscitelli e Giuseppe Caccianini, insieme ai delegati della Rsu aziendale, hanno incontrato oggi i vertici della Saxa Grestone per fare il punto sulla situazione in merito all’avvio della nuova produzione del sito ex Ideal Standard.

Roberto Marengo, Fabrizio Torriero e Luigi Patriarca, sulla base della richiesta verbale presentata dalle organizzazioni sindacali lo scorso 8 febbraio, hanno effettuato una visita dello stabilimento volta a verificare lo stato di avanzamento dei lavori di installazione della prima linea produttiva.

L’ingegner Torriero ha fornito ampia spiegazione sullo stato dell’arte, informando i presenti come la linea stessa sia in fase di ultimazione e precisando che è ancora in via di perfezionamento l’iter burocratico relativo ad alcune delle autorizzazioni richieste.

Nel corso della penultima settimana di febbraio inizieranno le procedure di accensione del forno per portarlo gradualmente al livello operativo di temperatura nel giro di 10/12 giorni. Le prime prove di produzione dei sampietrini avverranno indicativamente nel mese di marzo.

I sindacati esprimono fiducia nel processo di riconversione industriale auspicando una rapida accelerazione delle procedure autorizzative. Questo, infatti, potrà dare corso a un graduale reinserimento della forza lavoro, tuttora corrispondente a circa 80 addetti fra distaccati ad Anagni e operativi a Roccasecca. A questi lavoratori sempre nel mese di marzo si aggiungeranno ulteriori addetti necessari all’avviamento degli impianti.