Serie B- Frosinone vs Ascoli 2 a 1

Campionato di Serie B 2019-2020. Frosinone contro Ascoli al Benito Stirpe

Serie B – Frosinone ed Ascoli si sono sfidate al “Benito Stirpe” nell’ultima gara della seconda giornata del campionato di Serie B. I leoni erano obbligati a dimenticare e a far dimenticare l’esordio di campionato da incubo in casa del Pordenone, con tre schiaffi al passivo. L’Ascoli invece era reduce di una rinvigorente vittoria in casa, i tre schiaffi li aveva assestati sul volto del Trapani. L’incontro era finito 3-1.

Nesta scende in campo con Bardi in porta, difesa con Salvi, Brighenti, Ariaudo e Beghetto. A centrocampo spazio a Paganini, Maiello e capitan Gori con Ciano a sostegno delle punte Citro e Trotta.

Zanetti arriva in Ciociaria con Lanni tra i pali, Laverone, Brosco, Valentini e Pucino. Al centro Troiano con Petrucci mezzala sinistra e Cavion mezzala destra. Sulla trequarti Ninkovic a supporto degli attaccanti Ardemagni e Scamacca. I tifosi bianconeri sono circa 500.

La cronaca: Dopo una manciata di secondi sinistro di Paganini da fuori, nessun problema per Lanni. All’ottavo Trotta riceve palla in area, girata rasoterra col mancino che termina di poco a lato. Al quarto d’ora traversone di Beghetto dalla sinistra, colpo di testa debole di Citro che non impensierisce il portiere bianconero. Al 21′ clamorosa occasione per l’Ascoli: punizione di Ninkovic dalla sinistra per Brosco, prepotente colpo di testa, respinta miracolosa di Bardi e poi Ardemagni fallisce il tap-in da ottima posizione. Cresce d’intensita la manvora bianconera: al 25′ Ardemagni si invola sulla destra e arriva in area, ci pensa Paganini a sventare la minaccia. Al 27′ l’Ascoli passa in vantaggio: altro piazzato di Ninkovic stavolta dalla destra, stacca bene di testa Troiano sul secondo palo e non lascia scampo a Bardi (primo centro in maglia bianconera). Al 34′ ammonito Cavion per una trattenuta di maglia ai danni di Ciano. Torna in avanti il Frosinone, si lotta su ogni pallone, sale il tono agonistico della sfida. Al 36′ diagonale rasoterra mancino di Ciano da fuori che non finisce troppo distante dal palo più lontano. Il primo tempo si chiude con una bella parata in tuffo di Lanni su piazzato dal vertice dell’area di Ciano e con un gol al volo di Citro annullato da Di Martino per una posizione di fuorigioco dell’ex Venezia sul lancio in verticale di Maiello.

Ad inizio ripresa paratona di Lanni su conclusione ravvicinata di Citro dopo un rimpallo su cross teso dalla sinistra di Beghetto. Al 53′ destro di Cavion dai 20 metri leggermente deviato, Bardi non rischia e si rifugia in corner in tuffo. Al 59′ Nesta toglie uno spento Gori, al suo posto lo svizzero Haas. Al 63′ esce uno stanchissimo Ardemagni (partita di grande sacrificio per il capitano), Zanetti schiera Rosseti. Nel Frosinone entra anche Dionisi per Citro. Al 70′ tentativo a giro con il destro di Ciano da posizione laterale, pallone abbondantemente out. Al 76′ Zanetti punta su Gerbo al posto di un buon Cavion. Al minuto 80 Di Martino assegna un rigore al Frosinone per un contatto in area tra Brosco e Salvi (azione viziata da un fuorigioco di Ariaudo su piazzato di Ciano). Dal dischetto va Dionisi che trafigge Lanni. Torna subito in avanti il Picchio, sinistro dal limite di Rosseti, si salva in calcio d’angolo Bardi. Non ce la fa Laverone per un problema fisico, entra Andreoni sulla corsia di destra di difesa. Nel finale punizione potente di Dionisi dalla distanza che termina in curva. Finale di gara molto nervoso, vengono ammoniti in serie Gerbo e Troiano. Al 91′ il Frosinone passa in vantaggio: cross stupendo dalla sinistra di Beghetto, Paganini sul secondo palo anticipa Pucino e di testa batte Lanni. Nel recupero tentativo aereo di Scamacca, para con sicurezza Bardi. Al 94′ viene espulso Brighenti per doppia ammonizione. Il Frosinone riesce lo stesso a portare a casa i tre punti, l’Ascoli invece deve archiviare la prima sconfitta stagionale in vista del prossimo match interno contro il Livorno dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali.

 

TABELLINO E PAGELLE

FROSINONE-ASCOLI 2-1

FROSINONE (4-3-1-2): Bardi 6; Salvi 6,5, Brighenti 5, Ariaudo 6, Beghetto 7; Paganini7, Maiello 5, Gori 5 (59′ Haas 6); Ciano 6 (92′ Capuano sv); Citro 5.5 (66′ Dionisi 7), Trotta 5. A disposizione: Bastianello, Iacobucci, Krajnc, Zampano, Tribuzzi, Besea, Vitale, Matarese. Allenatore: Nesta 6

ASCOLI (4-3-1-2): Lanni 7; Laverone 6 (83′ Andreoni 5), Brosco 6, Valentini 6,5, Pucino 5; Cavion 6 (76′ Gerbo 5.5), Troiano 6.5, Petrucci 6; Ninkovic 5.5; Ardemagni 6 (63′ Rosseti 6), Scamacca 6. A disposizione: Fulignati, Zizzania, Quaranta, Ferigra, Piccinocchi, Brlek, Di Francesco, Chajia. Allenatore: Zanetti 6

Arbitro: Di Martino di Teramo 6

Reti: 27′ Troiano, 81′ rig. Dionisi, 91′ Paganini

Espulso: 94′ Brighenti

 

 

Dario Facci on BloggerDario Facci on FacebookDario Facci on Youtube
Dario Facci
Direttore at Pertè Online
Dario Facci è un giornalista e un fotografo, ha iniziato nella rivista mensile “Lo Stato delle Cose” e ha lavorato presso RTM RadioTeleMagia, RTM Televisione, TVN Televisione, Lazio Tv. Ha diretto Ciociaria Oggi, l’edizione frusinate de L’Opinione, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Perté Magazine, Il Regionale, La Provincia Quotidiano.

E’ attualmente direttore di Perté Week, Perté Online e Radio Pertè. Ha collaborato con L’Unità, La Repubblica, Sinistra Europea, Qui Magazine, To Be, Ciociaria Turismo. Sue fotografie sono state pubblicate su Ciociaria Oggi, La Repubblica, L’Unità, iI Tempo, La Gazzetta del Mezzogiorno, Novi Listi Glas Istri (Croazia), Primer Acto (Spagna), Village Voice (Stati uniti d’America), La Maga (Cile), To Be, Qui Magazine, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Pertè Magazine, Perté Week
CONDIVIDI