Un milione di italiani emigrato in 10 anni. L’allarme di Iacovissi (Psi)

Il vice segretario nazionale del Psi. Vincenzo Iacovissi

«In dieci anni circa un milione di italiani è fuggito all’estero in cerca di lavoro. Sembra un esodo di guerra, purtroppo è una triste realtà». Così Vincenzo Iacovissi, vice segretario nazionale PSI, commenta il rapporto sulle migrazioni reso noto oggi dall’ISTAT.

«Il rapporto – continua Iacovissi – evidenzia come i 3/4 degli 816 mila italiani che dal 2009 hanno lasciato l’Italia abbiano un’età superiore ai 25 anni e un livello di istruzione medio-alto. Ciò vuol dire che emigrano soprattutto giovani con formazione universitaria, alla ricerca di una collocazione professionale idonea ai propri studi. Se aggiungiamo che anche quelli che restano in Italia spesso svolgono lavori di livello molto inferiore al proprio titolo di istruzione abbiamo l’implacabile fotografia di un Paese che non è capace di offrire opportunità ai propri talenti. Inoltre un esodo così massiccio impoverisce le prospettive nazionali di crescita in termini di competitività ed innovazione, creando un danno per tutti, residenti e non».

«Non possiamo più restare indifferenti rispetto a questo fenomeno – conclude il vice segretario del Partito socialista italiano – perché dinanzi ad un saldo migratorio così negativo serve una scossa. Il governo agisca tempestivamente investendo su percorsi di inserimento professionale diversi dal semplice assistenzialismo, sulla ricerca di livello specialistico e introduca meccanismi premianti per i lavoratori in possesso di titoli di studio elevati. Solo così si potrà tentare di arginare l’emorragia e non privare il Paese delle sue migliori energie, prima che sia troppo tardi».

Dario Facci on BloggerDario Facci on FacebookDario Facci on Youtube
Dario Facci
Direttore at Pertè Online
Dario Facci è un giornalista e un fotografo, ha iniziato nella rivista mensile “Lo Stato delle Cose” e ha lavorato presso RTM RadioTeleMagia, RTM Televisione, TVN Televisione, Lazio Tv. Ha diretto Ciociaria Oggi, l’edizione frusinate de L’Opinione, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Perté Magazine, Il Regionale, La Provincia Quotidiano.

E’ attualmente direttore di Perté Week, Perté Online e Radio Pertè. Ha collaborato con L’Unità, La Repubblica, Sinistra Europea, Qui Magazine, To Be, Ciociaria Turismo. Sue fotografie sono state pubblicate su Ciociaria Oggi, La Repubblica, L’Unità, iI Tempo, La Gazzetta del Mezzogiorno, Novi Listi Glas Istri (Croazia), Primer Acto (Spagna), Village Voice (Stati uniti d’America), La Maga (Cile), To Be, Qui Magazine, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Pertè Magazine, Perté Week