Treno in avaria sulla Cassino-Roma e disagi, la denuncia di Gioventù Nazionale

“Un imprevisto quale l’avaria di un convoglio oppure un guasto alla linea elettrica genera effetti catastrofici sulla linea ferroviaria Cassino-Roma, percorsa ogni giorno da decine di migliaia di ciociari che si recano nella Capitale per motivi di studio e di lavoro. Ieri mattina a causa dell’avaria di un convoglio merci nella stazione di Colonna ha provocato ritardi anche di un paio di ore, nonché la cancellazione di alcune corse”.

Il dirigente regionale di Gioventù Nazionale, Simone Paris, condanna fermamente quanto è accaduto di ieri sulla tratta ferroviaria: “E’ inconcepibile – ha detto Paris – Un treno in avaria ha letteralmente troncato i collegamenti tra la provincia di Frosinone e la Capitale, isolando la Ciociaria. Moltissime persone non hanno potuto raggiungere in tempo il luogo di lavoro o di studio, perdendo lezioni universitarie o dovendo chiedere permessi lavorativi. Purtroppo, problemi del genere non accadono per eventi eccezionali, ma sono purtroppo frequenti, causando disagi e disservizi ai pendolari. E’ compito delle istituzioni preposte risolvere questi gravi inconvenienti che si presentano con puntualità da troppi anni. Noi come Gioventù Nazionale faremo quanto è in nostro potere per migliorare la situazione”.

Il subcommissario provinciale di Fratelli d’Italia, Massimo Ruspandini, ha aggiunto: ”La giornata di ieri rappresenta un evento che non deve più accadere. Tutte le persone che si recano a Roma per motivi di lavoro e studio non possono più sopportare questa situazione, fonte continua di stress e disagio. I trasporti ferroviari sono di competenza della Regione Lazio ed è un’altra occasione per mettere in risalto l’inefficienza di questa Giunta guidata da Zingaretti. Da anni sono presenti sul tavolo della Regione proposte che permetterebbero di migliorare l’efficienza della linea ferroviaria Cassino-Roma, utilizzando la tratta dell’Alta Velocità Roma-Napoli anche per il traffico regionale, con un abbattimento dei tempi di percorrenza e con un servizio più affidabile ed efficiente. La coesistenza dei treni ad Alta Velocità con quelli regionali avviene con successo in Italia sulle linee Arezzo-Firenze e Roma-Orte, rappresentando quindi una modalità da cui prendere spunto per migliorare la ferrovia Cassino-Roma”.