Cassino: Corso sulla violenza di genere, consegnati gli attestati di frequenza

Si è svolta nella Sala Restagno a Cassino la cerimonia di chiusura del corso di formazione sulla prevenzione e gestione della violenza di genere iniziato a settembre. Un progetto che aveva come obiettivo primario quello di potenziare il Centro Antiviolenza del Comune. Gli attestati di frequenza sono stati consegnati a tutti i 60 partecipanti.

“Abbiamo scritto un’altra bella pagina del sociale nella città di Cassino – ha dichiarato l’assessore Benedetto Leone – Ma non finisce qui. L’attività didattica promossa dai Servizi sociali del Comune, dall’Università di Cassino e dalla società Format aveva lo scopo di formare operatori di primo ascolto per lo sportello del centro Antiviolenza. Un provvedimento che abbiamo voluto sostenere per potenziare questa struttura e renderla sempre più al passo con i tempi.
Il corso si è articolato in dieci lezioni da due ore ciascuna, durante le quali sono stati trattati i temi fondamentali dell’argomento, le iniziative socio sanitarie che potrebbero intraprendersi nei casi specifici, gli strumenti giuridici a tutela delle donne in sede civile e sede penale”.

Hanno curato i moduli didattici la professoressa Fiorenza Taricone, l’avvocato Roberta De Feo, le dottoresse Silvia Crolla, Adele Gentile e Valentina Giordano”.

“La strada che abbiamo intrapreso in questo settore, grazie al lavoro dell’assessore Leone – ha detto il sindaco Carlo Maria D’Alessandro – nonostante le sterili polemiche di qualcuno, è quella giusta. Anche perchè il Comune di Cassino è stato fra i precursori di un nuovo approccio per affrontare questo importante e delicato tema. Infatti, dopo la partenza del corso in questione a settembre fu proprio il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, parlando della violenza di genere, a rimarcare l’importanza di un potenziamento dei centri antiviolenza sul territorio. Cosa che la nostra Amministrazione ha iniziato con largo anticipo”. Ora, i partecipanti al corso dovranno svolgere anche 20 ore di stage presso lo Sportello di ascolto del Centro Antiviolenza di Cassino.