Ceprano: Gal “Terre di Argil”, presto l’inaugurazione della nuova sede

In attesa del definitivo via libera della Regione Lazio, il Gal “Terre di Argil” si prepara a inaugurare la nuova sede intercomunale di Ceprano. Durante l’ultimo Cda dell’ente presieduto da Enzo Carlevale e alla presenza dei vicepresidente Gianpiero Forte, sindaco di Santopadre; di Gianpio Saracco, sindaco di Fontana Liri e del presidente provinciale di Copagri, Fabrizio Neglia, è stato deliberato il bando per le figure professionali del Direttore tecnico e del Direttore amministrativo del Gal.

Nel corso del Cda, entrambi i sindaci hanno manifestato il loro apprezzamento per il lavoro fin qui svolto dal presidente Carlevale e per i risultati raggiunti. Secondo il sindaco Forte, il Gal rappresenta una grande opportunità per catalizzare investimenti su un territorio dalle grandi potenzialità paesaggistiche e culturali e il Psl è lo strumento giusto per un salto di qualità strutturale. Sulla stessa lunghezza d’onda il sindaco Saracco, che ha evidenziato come sia fondamentale coordinare le esigenze del territorio in modo sincrono, investendo sui giovani e invogliandoli a rivitalizzare un territorio dalle forti valenze agricole e culturali. Sempre secondo Saracco, il Gal può rappresentare il volano per gli undici Comuni aderenti e convogliare risorse, attirando investimenti anche al di fuori del Psr regionale.

Infine, il Cda si è congratulato con il sindaco di Ceprano che ha messo a disposizione del Gal i locali della nuova sede appena restaurati. Come convenuto, il presidente Carlevale promuoverà a breve una serie di incontri di concertazioni con i Comuni aderenti per avviare le procedure delle misure previste dal Psl.