Frosinone: Presentata una stagione teatrale di alta qualità

È stata presentata questa mattina a Frosinone la stagione teatrale organizzata dall’Amministrazione Ottaviani in collaborazione con l’Atcl e con il sostegno finanziario della Banca Popolare del Frusinate. Il primo spettacolo, “Nudi e crudi”, con Maria Amelia Monti, andrà in scena il 14 novembre, mentre l’ultimo è previsto il 26 aprile e vedrà protagonisti Silvio Orlando e Vittoria Belvedere nell’esilarante “La scuola”. Undici, in tutto, gli appuntamenti in cartellone. Hanno illustrato il programma nel dettaglio l’assessore alla Cultura Valentina Sementilli, l’assessore al Centro storico Rossella Testa, il consigliere delegato ai grandi eventi Gianpiero Fabrizi; per l’Atcl, hanno preso la parola l’amministratore delegato Luca Fornari e il direttore artistico Alessandro Berdini.

“La stagione teatrale, allestita dall’amministrazione comunale di concerto con l’Atcl riuscirà, anche quest’anno, a dare tutte le emozioni e il divertimento propri dello spettacolo dal vivo di altissima qualità e a  richiamare così l’attenzione di un pubblico vasto e sempre calorosissimo – ha dichiarato l’assessore Sementilli – Non a caso attori di levatura nazionale si contendono la possibilità di esibirsi a Frosinone: la partecipazione del pubblico frusinate (e non), unitamente alla qualità e alla accessibilità che da sempre contraddistinguono le due rassegne teatrali, hanno reso il nostro capoluogo una delle capitali riconosciute dello spettacolo dal vivo”.

Fornari ha ringraziato l’Amministrazione Ottaviani “per lo sforzo compiuto al fine di dotare la città di una importante stagione teatrale, che oggi conta su oltre 600 abbonati. Il nostro obiettivo è consolidare e ampliare questa collaborazione”. Il consigliere delegato Gianpiero Fabrizi ha ricordato come “”a cultura sia un caposaldo dell’azione amministrativa degli ultimi 5 anni. L’inizio del percorso di valorizzazione e promozione dell’offerta culturale è stato tracciato con l’acquisto del Teatro Nestor da parte dell’Amministrazione Ottaviani, perché diventasse uno spazio aperto alla collettività, di socializzazione e fruizione culturale. A questo importante tassello per la storia della nostra città se ne è aggiunto recentemente un altro con l’acquisizione del Teatro Vittoria, che diventerà una palestra per gli artisti locali e non, aperta tutti i giorni. Tornando alla stagione teatrale, vorrei evidenziare il fatto che ci troviamo di fronte a 11 appuntamenti di primissimo livello, a un costo talmente basso che non ha eguali in Italia”.

Infine, l’assessore Testa ha ribadito come “Il teatro comunale Nestor e il suo prestigioso cartellone, unitamente a una serie di novità infrastrutturali introdotte dal Comune nel corso degli ultimi anni, dimostrino come l’amministrazione abbia creduto nel progetto di rilancio del centro storico”.
La prenotazione degli abbonamenti sarà possibile da domani, 22 ottobre, dalle ore 15, recandosi presso il teatro comunale Nestor. Quest’anno, allo scopo di permettere a tutti di acquistare il carnet di ingressi desiderato, non sarà applicato il diritto di prelazione relativo alle annate precedenti, mentre per coloro che conserveranno il nuovo abbonamento della stagione 2017/2018, sarà possibile usufruire della prelazione per i prossimi tre anni.