Minturno: Nasce un Consorzio di imprese per il rilancio dell’offerta turistica

Dopo Fondipiù nasce anche il Consorzio di imprese “Minturno da scoprire”, di cui è presidente Antonio Lungo, già alla guida dell’Ascom Territoriale Confcommercio Lazio Sud di Scauri Minturno. Lo affianca un direttivo composto da quattro membri: Francesco Forte, Valter Riccardelli, Angelo Giardino, Concetta Graziano.

La costituzione del consorzio, prodotto di una sinergia tra l’Ascom Territoriale di Minturno, la struttura tecnica del Cat Confcommercio di Latina e gli uffici comunali, è avvenuta lunedì scorso presso la sala consiliare del Comune di Minturno alla presenza del notaio Luigi Bartolomeo.

Il neonato Consorzio punta al rafforzamento, attraverso una serie di iniziative, della competitività del territorio come destinazione turistica. Oltre agli interventi di abbellimento e miglioramento dell’arredo urbano, obiettivo della rete sarà la realizzazione di iniziative volte alla promozione e valorizzazione delle eccellenze del territorio, oltre all’integrazione del sistema turistico con le innovazioni nei sistemi di mobilità sostenibile e intelligente.

“Avere dato seguito al progetto iniziale rappresenta per il Comune di Minturno un passo fondamentale.
Un risultato che premia anche il fare sistema con gli enti locali, le imprese e le associazioni di categoria investendo risorse e professionalità sul futuro, creando le condizioni per il rilancio del nostro territorio”, ha dichiarato l’assessore alle Attività Produttive Elisa Venturo, che ha seguito i lavori insieme al consigliere comunale con delega al turismo Giuseppe Pensiero.

“Essere riusciti in questa impresa – ha aggiunto il presidente di Confcommercio Lazio Sud Giovanni Acampora – significa avere superato quella miopia di cui ancora molti soffrono. Imparare a ragionare in termini di interessi condivisi e non di competizione, a fare sistema. Occorre dilatare l’orizzonte in un’ottica sistematica in cui i diversi attori si identifichino nel territorio e collaborino alla sua valorizzazione”.

Gli ha fatto eco il direttore generale Salvatore Di Cecca: “E’ il segno tangibile di come il Consorzio d’impresa può rappresentare per le Pmi uno strumento fondamentale per la rivalutazione dei centri storici e rilanciare il turismo”. Entusiasta del risultato raggiunto anche il presidente dell’Ascom Territoriale Confcommercio Lazio Sud di Minturno nonché Presidente del Consorzio Antonio Lungo, che ha concluso: “Fare squadra significa vincere tutti insieme. Siamo riusciti a mettere in moto una macchina che può fare molto per la nostra città. E’ proprio sulla scia di questo entusiasmo che dobbiamo continuare a lavorare”.