Cassino: Il sindaco D’Alessandro pianta un olivo per la Festa dell’Albero

Il sindaco di Cassino Carlo Maria D’Alessandro, in occasione della Festa dell’Albero si è recato nelle Scuole dell’infanzia cittadine e insieme ai bambini ha partecipato alla piantumazione di un olivo.
Il primo cittadino ha fatto visita dapprima all’Istituto “Don Bosco”. Quindi, accompagnato dall’assessore all’Ambiente Dana Tauwinkelova, ha proseguito il suo tour nella Scuola dell’Infanzia “Arigni”. Successivamente, si è recato insieme al consigliere comunale Francesca Calvani, alla “Donizetti” e agli Istituti di via Arno e di via Zamoch.

“La festa – ha detto il sindaco agli insegnanti e agli alunni – rappresenta un’occasione privilegiata per rivolgere l’attenzione sull’importanza degli alberi per la vita dell’uomo e per l’ambiente. Da sempre gli alberi ci raccontano la storia, combattono, grazie alle loro radici, i fenomeni di dissesto idrogeologico, mitigano il clima, rendono più vivibili gli insediamenti urbani, proteggono il suolo e migliorano, soprattutto, la qualità dell’aria. Ma piantare un albero oggi, nel giardino delle Scuole dell’infanzia, rappresenta anche il nostro diritto a sentirci parte di una comunità, perché quello che piantiamo ora è di tutti. Abbiamo bisogno a partire dai più piccoli, di ristabilire un legame profondo con la natura e la città, con i suoi luoghi, gli spazi, la bellezza prendendocene cura con piccoli gesti quotidiani. Senza chiedere nulla in cambio. In questo modo – ha concluso D’Alessandro -riusciremo sicuramente a vivere in un mondo migliore e ad educare in modo consono le nuove generazioni. Un piccolo gesto come piantare un albero può avere un grande valore. L’amore che ognuno di noi deve avere verso un ecosistema di cui tutti gli esseri viventi fanno parte e che si regge su delicati equilibri”.