La Regione Lazio finanzia 5 progetti sulla biodiversità agro-alimentare

La Regione Lazio, attraverso l’Arsial, Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura, ha emesso un avviso pubblico rivolto agli Istituti a indirizzo agrario e alberghiero-ristorazione, per la concessione di contributi a sostegno di cinque progetti, uno per ciascuna provincia, finalizzati alla conoscenza e alla valorizzazione della biodiversità di interesse agrario e alimentare, in attuazione della Legge 194/2015.

La dotazione finanziaria complessiva è di 50mila euro. Ogni progetto ammesso riceverà un contributo massimo di 10mila euro e dovrà essere concluso entro 6 mesi dalla comunicazione della concessione del contributo. Oltre alle attività di diretta valorizzazione e di divulgazione della biodiversità di interesse agrario (legge regionale n° 15/2000) i progetti potranno riguardare anche le relazioni della biodiversità agraria con i Prodotti agroalimentari tradizionali (Pat), la multifunzionalità delle aziende agricole, la cultura rurale, la storia e l’economia del territorio, anche tramite la realizzazione di Itinerari della biodiversità. Il termine per la presentazione delle domande di adesione è previsto per il prossimo 16 aprile.

Per ulteriori informazioni sulla partecipazione www.regione.lazio.it/rl_agricoltura/.