Pontecorvo: Interessante seminario su Lingua dei Segni e Cultura sorda

L’Ente Nazionale Sordi (Ens) Sezione Provinciale di Frosinone ha organizzato questa mattina a Pontecorvo un importante seminario di sensibilizzazione sulla Lingua dei Segni Italiana (Lis) e Cultura sorda. Desiderosi di apprendere il metodo, gli studenti delle classi Seconda A dell’Itis e Quinta B del Liceo delle Scienze Umane hanno avuto l’opportunità di relazionarsi con un gruppo di persone sorde, scoprire la loro cultura e assistere a una lezione in Lingua dei Segni tenuta dal professore madrelingua Corrado D’Aversa.

Lo scopo del seminario è stato quello di diffondere informazioni che possano avvicinare i partecipanti al mondo della sordità, focalizzando l’attenzione sulle modalità e strategie per l’interazione e la comunicazione con persone non udenti, con difficoltà di comunicazione, abbattendo barriere e limiti ed eliminando vecchi pregiudizi. Hanno partecipato all’iniziativa con grande interesse non solo gli studenti, ma anche la preside Lucia Cipriano, i responsabili dell’Area handicap Manila Carocci e Antonio Raso, numerosi insegnanti curricolari.

Dunque, una mattinata ricca di emozioni, in cui i ragazzi hanno potuto cimentarsi e confrontarsi direttamente con la Cultura sorda, grazie all’indispensabile partecipazione del professore non udente Corrado D’Aversa, che ha spiegato in maniera tangibile e realistica il complesso mondo della sordità. Il docente, oltre ad avere tenuto una lezione di Lingua dei Segni, ha illustrato quanto sia variegata la realtà dei sordi. In proposito Claudia Gennaro, sordastra e collaboratrice dell’Ente Nazionale Sordi ha raccontato la sua esperienza di vita. Ragazza bilingue fin dalla nascita, capace di esprimersi perfettamente in italiano e nella Lis.

Ha aperto il convegno la psicologa Michela Macchiarola, che da anni si dedica alla ricerca, allo studio e all’educazione dei sordi, la quale dopo una breve introduzione ha lasciato la platea al presidente dell’Ens di Frosinone Enzo Martini, che pieno di orgoglio e con la passione che lo contraddistingue ha ribadito quale sia l’obiettivo di tali incontri, ovvero l’integrazione fra sordi e udenti. Erano presenti anche il vicepresidente Salvatore Gennaro e il consigliere Giuseppe Torrisi. In seguito le assistenti alla comunicazione Marta Del Signore e Maria Teresa Cedrone dell’Istituto di Pontecorvo hanno intrattenuto i ragazzi svolgendo una mini-lezione sulla grammatica Lis e sulla cultura sorda, raccontando la loro esperienza personale e spiegando ai presenti che cosa fa un assistente alla comunicazione. Ha tradotto il tutto, la dottoressa Rossana Fiorini, interprete Lis.