Frosinone: Fiere e manifestazioni all’Estero, dall’Aspiin arrivano i contributi per le imprese

Contributi a fondo perduto per le imprese, i consorzi e le reti d’impresa che vogliono partecipare a fiere e manifestazioni internazionali, missioni d’affari all’Estero o aprire showroom dei loro prodotti oltreconfine. Lo prevede il programma “Pmi: le imprese italiane nel mondo – Bando per l’Internazionalizzazione 2018”, approvato oggi dal Consiglio di Amministrazione dell’Aspiin, l’Azienda Speciale della Camera di Commercio di Frosinone, riunito in seduta ordinaria e presieduto dal presidente Genesio Rocca.

Beneficeranno dei contributi a fondo perduto tutte le imprese della provincia di Frosinone che intendono rafforzare la loro presenza sul mercato estero attraverso la partecipazione a fiere, missioni di affari, o con l’apertura di esposizioni permanenti nei Paesi stranieri.

Gli importi copriranno il 50% delle spese sostenute dalle aziende al netto dell’Iva, e quindi: per le azioni che si terranno all’Estero il contributo sarà di 4mila euro a fronte di una spesa pari o superiore agli 8mila; per le azioni che si svolgeranno in Italia il contributo sarà di 2mila euro a fronte di un investimento pari o superiore ai 4mila.

Questo bando è stato concepito pensando soprattutto alle esigenze delle attività medio-piccole – sottolinea il presidente Genesio Rocca – per offrire loro la possibilità di avviare o rafforzare i contatti all’estero e in Italia attraverso eventi, fiere, missioni, incontri. Le piccole imprese che vogliono approcciare l’export possono trovare nell’Aspiin un valido sostegno verso la realizzazione dei loro progetti. Siamo stati al fianco delle aziende impegnate al Salone del Mobile di Milano, per esempio, o a quelle che hanno partecipato a Si Sposaitalia. Occasioni di richiamo internazionale alle quali è bene non mancare perché rappresentano delle opportunità per le nostre imprese”.

E’ possibile presentare le domande di contributo dal prossimo 4 giugno sul sito della Camera di Commercio di Frosinone (www.fr.camcom.gov.it) e sul sito dell’Aspiin (www.aspiin.it), fino al 30 novembre 2018, attraverso l’indirizzo Pec internazionalizzazione.aspiin@legalmail.it.