Regione: Approvato l’Odg di Ciacciarelli sull’Asse di collegamento Tirreno-Adriatico

Il Consiglio Regionale ha approvato oggi l’Ordine del giorno per la realizzazione dell’Asse trasversale di collegamento strategico Tirreno-Adriatico, direttrice Gaeta-Formia-Cassino-San Vittore-Termoli, presentato dal consigliere di FI Pasquale Ciacciarelli, presidente della Quinta Commissione regionale Cultura, Spettacolo, Sport e Turismo. Si tratta di un progetto per un’infrastruttura fondamentale nella crescita del Centro Italia, e di conseguenza del Lazio che, per essere competitivo e attirare nuovi investimenti ha un estremo bisogno di nuove infrastrutture, oltre al potenziamento di quelle esistenti.

“Con l’approvazione del mio ordine del giorno la Regione Lazio – ha detto Ciacciarelli – dovrà dare vita nel prossimo futuro al progetto dell’Asse trasversale di collegamento strategico, capace di creare un canale diretto per le economie dei Mari Tirreno e Adriatico, partendo proprio da Gaeta, che è considerato per potenzialità uno dei maggiori porti del Mediterraneo. L’Asse trasversale che potrebbe definirsi dei due Mari e andrà a intersecarsi con il Corridoio 5 della nuova rete Transeuropea dei Trasporti, partirebbe dal porto di Gaeta passando per Formia, per arrivare a Cassino. Nel progetto iniziale, una volta arrivati nell’entroterra del Lazio Meridionale, il collegamento dovrebbe continuare fino allo sbocco nell’Adriatico attraverso il collegamento autostradale San Vittore -Termoli. Ho chiesto quindi di attuare tutte le iniziative, normative e finanziarie, necessarie a sostenere gli interventi per la concreta realizzazione dell’Asse di collegamento strategico Tirreno-Adriatico e per l’adeguamento della rete ferroviaria esistente nella tratta Formia-Gaeta-Minturno-Cassino”.