Frosinone: Blocco della Motorizzazione civile, Magliocchetti scrive al ministro Toninelli

Il consigliere comunale e provinciale di Forza Italia Danilo Magliocchetti, ha scritto oggi una lettera al ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Toninelli, per richiamare la sua attenzione sulla delicata situazione degli uffici della Motorizzazione civile di Frosinone, dove da un paio di settimane sono fermi gli appuntamenti per le revisioni e i collaudi.
“Mancano tecnici e personale amministrativo per dare risposte ai cittadini e agli operatori del settore – scrive Magliocchetti – Mentre riguardo alle prenotazione di revisioni e collaudi, siamo di fronte alla paralisi totale. Senza considerare l’indotto, dove installatori e operatori rischiano gravi danni economici. In questo contesto drammatico, pochi giorni fa è stato comunicato lo spostamento di altre 6 unità dalla Motorizzazione di Frosinone”.
Il consigliere, quindi, sottolinea come “la conseguenza di questa traumatica situazione di stallo è che i cittadini non possono circolare, le agenzie di pratiche auto sono in difficoltà con i clienti, gli installatori di impianti vedono i propri affari fuggire verso altre province e i costi aumentano per chi si rivolge al privato. Questa situazione – prosegue Maglocchetti – è culminata ieri con una clamorosa e sacrosanta protesta degli operatori del settore di fronte agli uffici della Motorizzazione civile a Frosinone. Queste persone hanno protestato per denunciare e portare all’attenzione di Istituzioni e opinione pubblica una condizione che non è più sostenibile, perché molti utenti sono costretti a rivolgersi agli uffici delle Motorizzazioni di Latina o Roma oppure ai privati, con costi ovviamente onerosi”.
La lettera si chiude con un appello al ministro: “I danni sono a totale carico di cittadini e lavoratori, come di agenzie e installatori di impianti da collaudare (dal Gpl ai ganci di traino per i camion) – evidenzia il consigliere comunale e provinciale di FI – Visto il criterio territoriale per i collaudi, i clienti hanno la tentazione di rivolgersi a installatori delle province di Roma e Latina per fare prima, lasciando quindi senza introiti le officine ciociare. Ora, visto che nonostante le continue sollecitazioni, (perché è bene ricordare che i problemi della Motorizzazione civile frusinate non sono di questi giorni ma risalgono a diversi mesi fa), non hanno prodotto alcun genere di miglioramento del servizio per i cittadini e gli operatori del settore, chiedo un suo autorevole e immediato intervento per una soluzione definitiva del problema, anche con l’ausilio di nuovo e ulteriore personale da destinare agli uffici, in quanto le criticità della locale Motorizzazione civile non sono più sostenibili”.