“Ciociaria: Saperi, Sapori e Suoni”, torna in provincia la ricca kermesse

Il successo dell’edizione invernale, e ancor prima quello della scorsa estate, avevano fatto ben sperare per la prosecuzione del progetto “Ciociaria: Saperi, Sapori e Suoni” promosso dall’Amministrazione Provinciale di Frosinone. Così è stato e ancora una volta l’ente di piazza Gramsci, guidato da Antonio Pompeo, si ritrova ad essere l’unica provincia del Lazio a partecipare ai bandi per la promozione culturale, vedendosi cosi assegnate risorse per la cultura e la valorizzazione del proprio territorio. Un’iniziativa che nessun’altra Amministrazione Provinciale ha pensato di intraprendere dopo la riforma Del Rio.

Proprio in queste settimane diversi centri della Ciociaria stanno ospitando eventi promossi e sostenuti dalla Provincia, inseriti nel progetto ideato dal presidente del Consiglio Provinciale Luigi Vacana delegato alla Cultura. “Ci siamo lasciati alle spalle una programmazione da fare invidia a territori più blasonati – dichiarano entusiasti Pompeo e Vacana – Basti pensare al successo di NevicArte che ha rilanciato in chiave nuova attraverso l’arte le nostre stazioni sciistiche. O ancora ai testimonial d’eccezione del calibro di Giancarlo Giannini, Michele Placido e altri che, come è avvenuto lo scorso anno, hanno sposato la nostra iniziativa garantendoci anche per i prossimi mesi la loro partecipazione ai nostri eventi. Una serie di iniziative che interessano le aree più strategiche del nostro territorio. Con manifestazioni che vanno dall’arte alla musica, passando per la letteratura, fino all’enogastronomia. Senza dimenticare i figli più illustri della nostra terra, come avverrà a Sora il prossimo 27 giugno – concludono – con la mostra cinematografica dedicata a Vittorio De Sica, alla quale parteciperà l’attore Michele Placido”.

Il filo conduttore sarà appunto “Ciociaria: Saperi, Sapori e Suoni”, con l’obiettivo di diffondere ancora di più quel patrimonio di cui, come il titolo stesso ci dice, la nostra terra è ricca e non seconda a nessuno.