Ceccano: “Festival Francesco Alviti”, la Fanfara della Polizia accende la piazza

Tanta gente, gioia e festa per i cittadini in divisa a Ceccano. Grande musica al “Festival Francesco Alviti” che ieri sera, in piazza San Giovanni, ha ospitato la Fanfara della Polizia di Stato e il Coro “Josquin Des Pres”, diretti rispettivamente da Secondino De Palma e Mauro Gizzi. I due complessi hanno eseguito celebri brani di opere liriche e del rock, con le voci soliste di Cinzia Cristofanilli e Fabiola Mastrogiacomo.

La serata è stata ulteriormente impreziosita dalle presenze del Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli e dal Questore Rossella Amato. Quest’ultima ha salutato il pubblico affermando come la musica, soprattutto uno spettacolo come quello in piazza San Giovanni, possa avvicinare le istituzioni ai cittadini. In effetti, il concerto è stato una grande festa dei “cittadini in divisa”, a cui il pubblico ceccanese ha tributato applausi lunghissimi e sinceri, ringraziandoli per l’impegno che ogni giorno mostrano nella difesa della collettività. Il Prefetto Zarrilli, nel concludere la parte ufficiale della serata, ha evidenziato come la musica sia capace anche di trasformare gli eventi tristi della vita in opere di promozione della bellezza, della cultura, dell’unione civica e della coesione di un popolo. Infine, il canto dell’Inno di Mameli da parte di tutta la piazza ha sugellato un evento straordinario.

Questa sera, invece, si esibiranno il Coro e l’Orchestra del Liceo di Ceccano mentre domani, sabato 30 giugno, piazza San Giovanni ospiterà “Profumi d’arancio”, un happening sulla musica d’occasione con le voci di Vittoria D’Annibale e Simona Mastrogiacomo, le chitarre di Gianni Micheli, le tastiere di Stefano Cavese. Insomma, tanta musica di qualità.