Il volo low-cost ritarda di tre ore, Codici fa risarcire due passeggeri di Torrice

Mille euro di risarcimento a testa per un ritardo superiore a tre ore del loro volo. È quanto si sono visti riconoscere due viaggiatori di Torrice da una nota compagnia aerea low-cost, costretta a pagare dopo il ricorso presentato dai due viaggiatori assistiti dall’associazione Codici, rappresentata dagli avvocati Giammarco Florenzani e Roberto Tofani.

La legge, infatti, impone alle compagnie aeree di risarcire i passeggeri se i voli vanno oltre le tre ore di ritardo, essendo chiaro il danno arrecato a chi ha acquistato il biglietto, ma non tutti sono a conoscenza di questo aspetto: “I viaggiatori – sottolinea Florenzani – devono conoscere i loro diritti in caso di inadempienze dei vettori aerei. L’associazione Codici con i suoi uffici è a disposizione di tutti i cittadini per lavorare al loro fianco e far ottenere quanto spetta loro come indennizzo e come risarcimento in caso di inadempienze delle compagnie che, a volte non riconoscono quanto devono. Nel caso dei due viaggiatori di Torrice abbiamo citato il noto vettore per risarcimento e chiuso poi con lo stesso un accordo di sui parametri stabiliti dalle normative di riferimento”.