Frosinone: Carenza di posti letto allo “Spaziani”, la Uil-Fpl denuncia i gravi disagi per i pazienti

Il sindacato Uil-Fpl ha segnalato più volte la necessità di migliorare la situazione dei posti letto nell’Unità di Medicina Generale all’ospedale “Spaziani” di Frosinone, presentando anche una circostanziata richiesta di chiarimenti al Direttore sanitario, il dottor Eleuterio D’Ambrosio e al Direttore sanitario Frosinone-Alatri, il dottor Paolo Straccamore. La richiesta è stata inviata lo scorso 4 luglio scorso, ma dopo circa 20 giorni la Uil-Fpl torna a denunciare “i disagi per i numerosi pazienti che non vengono smistati nei reparti per mancanza di posti letto”.

In una nota firmata dalla Segreteria Territoriale, l’organizzazione sindacale di categoria rileva che “le decisioni aziendali vanno di nuovo nella direzione opposta, generando criticità insostenibili sia per i pazienti, che per il personale assegnato”. In
particolare, la Uil-Fpl critica “la scelta organizzativa di non consentire la fruibilità di 14 posti letto nel reparto di Medicina Generale, motivandola con il trasferimento di Nefrologia, in realtà mai avvenuto. La conseguente riduzione della capacità di accoglienza sta creando forti problemi ai pazienti, i quali memori di un triste e purtroppo recente passato, vengono di nuovo alloggiati dove capita nei corridoi”.

In realtà, il sindacato aveva già fatto presente che “questa indecente sistemazione impedisce di assicurare gli standard igienici e di sicurezza che devono essere assolutamente riservati a ogni paziente, mentre allo stato attuale non sono soltanto  insufficienti, ma anche concausa di potenziali incresciosi sinistri, come la rottura del femore accaduta tempo fa a una paziente lasciata adagiata su una barella”.

La nota dell’organizzazione sindacale conclude ricordando che l’obiettivo dell’Azienda Sanitaria è quello “di risolvere e impedire che tali eventi continuino, soprattutto per il rispetto della dignità, della sicurezza dei cittadini e dello stesso personale impegnato in Medicina. E’ per ricordare questo importante impegno della Sanità che la Uil-Fpl di Frosinone chiede un incontro immediato per risolvere definitivamente l’incresciosa situazione e per analizzare anche quella del Pronto Soccorso sulla quale non ci sono risposte”.