Boville Ernica: San Rocco, quattro giorni di festeggiamenti con importanti novità

Sarà una festa con tante novità quella in onore del copatrono San Rocco, che si svolgerà a Boville Ernica dal 12 al 16 agosto. Fra le innovazioni più importanti, il “Tour delle contrade”, organizzato dal Comitato dei festeggiamenti, presieduto da don Giovanni Magnante, affiancato dal capofesta Rocco Picarazzi. Ma c’è anche l’invito consegnato a mano a tutte le persone di nome Rocco, con il piacere di farle partecipare alla kermesse. Il culmine delle celebrazioni ci sarà il 16 agosto, giorno del Copatrono, con la messa solenne delle 20, a cui seguirà la tradizionale processione.

Invece il 12 agosto il Comitato dei festeggiamenti, accompagnato dalla Banda comunale, partirà da Boville centro con due navette per raggiungere le altre contrade e parrocchie del territorio e omaggiarle con un’esibizione musicale che sarà anche un  invito alla festa, il cui inizio è fissato al giorno 13.

Riguardo al programma religioso, dal 13 al 15 agosto nella chiesa di San Pietro Ispano saranno celebrati alle 17,30 il rosario e alle 18 la messa. Il 16 agosto, giorno della ricorrenza, saranno officiate le messe alle 7, alle 9,30 e alle 11. Alle 19,45 avverrà la traslazione della Sacra effige nella Collegiata di San Michele Arcangelo; alle 20 la messa solenne, a cui seguirà la processione in onore di San Rocco.

Ricco anche il programma civile. Il 13 agosto, alle 21,30, lo spettacolo musicale “Arriva Cristina, Cantiamo insieme”: Maria Assunta San Filippo e Simone Partigianoni in concerto con il coro dei bambini del Corso di canto “Aurora”. Il 14 agosto serata danzante in tutto il territorio di Boville Ernica. Il 15 agosto, “Risate sotto le stelle” con l cabarettisti di Zelig. Il 16 agosto, circo in piazza per i bambini e le famiglie. Al termine uno spettacolo pirotecnico-musicale, a cura della ditta Paolelli. Alle 22, in chiusura dei festeggiamenti si esibirà la cover-band di Antonello Venditti “In questa banda di ladri”.

“Ringrazio fin da adesso tutto il Comitato e il parroco – dichiara il capofesta Rocco Picarazzi – Abbiamo cercato per questa edizione dei festeggiamenti in onore del nostro copatrono di dare un tocco di modernità con l’utilizzo dei social media, per coinvolgere anche i più giovani, ma nello stesso tempo abbiamo rispettato le usanze e la tradizione”. Quindi, Picarazzi annuncia la bella novità di quest’anno: “Abbiamo consegnato un invito a mano a tutti i cittadini del paese, oltre 60, che portano il nome di Rocco e contiamo di vederli tutti alla festa”.

Soddisfatto anche il sindaco Enzo Perciballi: “E’ la prima festa di San Rocco che affrontiamo come Amministrazione comunale, quindi ci auguriamo che sia partecipata e riesca nel migliore dei modi. Il Comune si sta adoperando al massimo perché le celebrazioni civili e religiose si svolgano al meglio. Stiamo anche provvedendo a invitare i sindaci del circondario e numerose autorità. Ringrazio infine il Comitato dei festeggiamenti e il parroco don Giovanni Magnante per l’ottimo lavoro svolto”.