Acuto: Lunedì sera torna “Saltaranta”, rassegna di musiche e danze folk del Sud Italia

Lunedì 13 agosto, alle ore 21, torna nel centro storico di Acuto la Notte Bianca “Saltaranta”, giunta alla nona edizione. “Saltaranta”, infatti, nasce nel 2010 con l’ambizione di far incontrare culture musicali di regioni diverse del Sud Italia ma con radici storiche e sociali simili: Lazio, Puglia, Campania, Calabria.

L’apertura della manifestazione sarà all’insegna dei balli popolari, con esibizioni dell’associazione “Cotula”, accompagnata da “Stazione di Transito”, un gruppo assemblato per l’occasione con musicisti professionisti. A seguire si avvicenderanno sul palco i “Ragnatela Folk” da Matera, gli “Officina Zoè” dalla Puglia, Giuliano Gabriele Ensemble, nota formazione della nostra terra, accompagnati dalle danze di Serena D’Amato con la sua “Pizzica Pizzica”.

Dunque, un’altra edizione di grande musica popolare ma, per la prima volta, anche all’insegna della danza, per soddisfare un pubblico da sempre desideroso di ballare, oltre che di ascoltare musica. La forza coinvolgente dell’intreccio di Saltarello, Ballarella, Taranta, la riscoperta delle nostre radici e tradizioni più vere, la costante attenzione per il livello dei gruppi che ogni anno si sono esibiti ad Acuto e la particolare formula della Notte Bianca hanno decretato il crescente successo di un evento, divenuto un punto di riferimento nel panorama della musica popolare ciociara e regionale.

“Come Amministrazione siamo estremamente soddisfatti di dare vita anche quest’anno a Saltaranta e ad altri eventi musicali di grande livello che garantiranno un’importante visibilità e promozione del paese – spiega il sindaco Augusto Agostini – Un risultato colto grazie anche alla collaborazione con l’associazionismo locale, gli sponsor, la Regione Lazio che auspichiamo possa sostenerci anche in questa estate 2018”.