Arpino: Contrada Vallone invasa dai rifiuti, Quadrini attacca l’Amministrazione Rea

La contrada Vallone ad Arpino è immersa nei rifiuti. Lo afferma il consigliere comunale di opposizione Gianluca Quadrini, che accusa l’Amministrazione in carica di essersi disinteressata del grave problema.

“I cittadini del Vallone continuano a inviarci testimonianze e segnalazioni sulla situazione di pesante degrado che sta vivendo la zona, dove la raccolta dei rifiuti continua a non funzionare, al punto che la contrada si è trasformata in una discarica a cielo aperto. Da 15 giorni non viene ritirato l’indifferenziato, mentre la plastica accumulata davanti alle case è uno spettacolo a dir poco indecente”.

A questo punto Quadrini attacca a testa bassa il sindaco Rea. “Ha l’obbligo di fornire valide spiegazioni ai cittadini – dice il rappresentante della minoranza – Il conto che gli arpinati pagano per la raccolta dei rifiuti è rilevante, al punto che non si deve tollerare neppure il minimo disservizio. Ancora una volta dobbiamo constatare che nella Città di Cicerone a rimetterci sono le famiglie, il residente che non si vede ritirare i rifiuti e il turista di turno che ha sotto gli occhi strade sporche e invase dall’immondizia”.

Quadrini conclude richiamando al senso di responsabilità l’Amministrazione civica: “Consapevoli delle nuove regole introdotte dalla Saf, chissà perché ad Arpino i problemi sono comunque aumentati rispetto ad altri Comuni”.