Torrice: Arriva il festival “Medievalia”, suggestiva sfida tra contrade nelle vie dell’antico Borgo

L’Estate torriciana si anima con il festival “Medievalia”. Da dopodomani giovedì 23 agosto al 1 settembre il centro storico sarà percorso dalle tradizioni e dai giochi popolari che hanno caratterizzato l’antico Borgo durante il Medioevo.

Ha promosso l’iniziativa l’associazione “I Viandanti” in collaborazione con altre realtà territoriali. Per l’occasione sono stati concessi i patrocini del Comune di Torrice, della Provincia di Frosinone e della Regione Lazio. L’obiettivo della manifestazione è riportare il borgo all’anno 1165, permettendo alle contrade di sfidarsi e rendere il centro storico il palcoscenico perfetto per spettacoli e altre esibizioni.

Saranno otto le contrade protagoniste: San Martino, Trivio, Via Piana, Cervona, Sant’Antonio, Mincioni, Tufare e Selvapiana. Dunque, un programma ricco di appuntamenti quello previsto dal cartellone. Si inizierà giovedì con la Marcia del generale Barbarossa. Il giorno successivo saranno protagoniste “Le vie dei Mestieri”, mentre nel weekend di sabato e domenica troverà spazio il “Teatro nelle stelle”. A partire da lunedì 27 fino a giovedì 30 si svolgerà invece il “Pallium Turricis”. Infine, il 31 agosto e il 1 settembre si terrà la vera e propria “Medievalia”, associata sempre al Palio.

“Medievalia rappresenta un altro tassello importante nella programmazione estiva del territorio – commenta il sindaco Mauro Assalti – Siamo felici che le contrade del nostro paese siano state coinvolte attraverso queste attività che permetteranno la riscoperta delle tradizioni medievali. Dopo l’Art Night, il centro storico torneràcosì protagonista degli appuntamenti culturali”.

Dello stesso parere anche l’assessore alla Cultura Orlando Epilli Bottoni che sottolinea: “Medievalia durerà più giorni e permetterà di dare spazio a tante forme di rappresentazione del passato nel Borgo. La manifestazione, inoltre, è l’ulteriore dimostrazione dell’attivismo presente nel nostro Comune e questo ci riempie di soddisfazione”.