Frosinone: Successo di pubblico per “Cinema sotto le Stelle”, che prosegue fino al 2 settembre

A Frosinone proseguirà fino a domenica prossima, 2 settembre, l’edizione 2018 di “Cinema sotto le Stelle”, secondo le indicazioni del sindaco Nicola Ottaviani. La rassegna, realizzata grazie al contributo dell’assessorato alla Cultura, coordinato da Valentina Sementilli, allieterà anche la seconda parte dell’Estate frusinate.

La proroga è stata decisa in seguito al grande interesse riscosso dall’iniziativa da parte del pubblico locale, oltre che di tanti appassionati provenienti dai Comuni del circondario, che hanno affollato l’arena realizzata dall’Amministrazione civica all’interno della Villa comunale. Le proiezioni iniziano alle 21 grazie all’accordo tra gestore e Comune e anche quest’anno lil biglietto di ingresso costa 2,50 euro.

Questo il programma fino al 2 settembre: giovedì 30 agosto andrà in scena “L’uomo sul treno”, di Jaume Collet-Serra con Liam Neeson. L’action-thriller racconta una corsa contro il tempo, un inseguimento serrato sui binari in cerca di un misterioso sconosciuto.

Venerdì 31 “Caccia al tesoro”, commedia diretta da Carlo Vanzina. Domenico Greco (Vincenzo Salemme), la cognata Rosetta (Serena Rossi), Ferdinando (Carlo Buccirosso), Cesare (Max Tortora) e Claudia (Christiane Filangieri) partono per una Caccia al tesoro che li porterà da Napoli, a Torino, fino a Cannes in Costa Azzurra.

Sabato 1 settembre, spazio al romantico “Il sole a mezzanotte”, di Scott Speer, con Bella Thorne, Patrick Schwarzenegger. Katie Price è una diciassettenne costretta a vivere fin dall’infanzia al riparo dalla luce. Una notte, il destino le farà incontrare Charlie.

Chiusura domenica con “Sconnessi”, di Christian Marazziti con Fabrizio Bentivoglio e Ricky Memphis, interpreti di un film che parla di un tema attualissimo: la nostra dipendenza da smartphone. Quando gli eccentrici componenti di una famiglia allargata si ritrovano in un isolato chalet di montagna senza connessione Internet, dovranno tornare a confrontarsi gli uni con gli altri.