Acampora (Confcommercio): “Autostrada Roma-Latina, sentenza inattesa. Province sempre più isolate”

“Autostrada Roma-Latina, una sentenza che non ci aspettavamo ma che occorre rispettare”. Lo dichiara il presidente di Confcommercio Lazio Sud Giovanni Acampora, commentando la decisione del Consiglio di Stato che ha sostanzialmente annullato la gara. “Ora si apre uno scenario che nessuno immaginava – prosegue Acampora – ma che richiede una immediata attivazione del sistema socio-economico della politica e delle istituzioni, affinché in tempi brevissimi si mettano in campo soluzioni alternative. L’odierna dichiarazione del governatore Nicola Zingaretti sulla possibilità di realizzazione In House è un buon segnale che accogliamo favorevolmente, ma nessun’altra ipotesi deve rimanere intentata”.

Dunque, per il presidente di Confcommercio Lazio Sud si tratta di “una vicenda infinita dal brutto epilogo. Continueremo a ritenere la realizzazione di un collegamento veloce tra Latina e Roma, strategico, fondamentale e prioritario. Ora, però, bisogna mettere in sicurezza subito la Pontina, di cui tutti conosciamo la pericolosità, e contestualmente adottare soluzioni efficaci. Infatti – conclude Acampora – corriamo il rischio del collasso economico di un’intera provincia e l’isolamento di Latina dal resto d’Italia e d’Europa. Lanciamo pertanto l’ultimo appello: chi può faccia qualcosa”.