Alatri. Il grosso ‘in bocca al lupo’ al Luogotenente Raffaele De Somma

di Joe Carobolo
Il luogotenente Raffaele De Somma, dopo 27 anni lascia Alatri e inizia  l’avventura come Comandante della Stazione Carabinieri di Fiuggi. Sostituisce il Luogotenente Mario Vinci che ha preso il comando della stazione di Boville Ernica.
La sua esperienza è trentennale. Ad Alatri è stato Comandante del nucleo comando e poi stretto collaboratore del Comandante. Per circa 15 anni ha retto il comando della stazione  di Alatri. Neppure a dirlo, s’è distinto negli anni per operazioni di rilievo sempre e solo a servizio della cittadinanza. E’ salernitano di origine , sposato. Tre favolosi figli. Laureato in scienze dell’amministrazione e insignito di molte onorificenze. E’ pure cavaliere al merito della Repubblica e medaglia d’argento al merito di lungo comando militare. Impegnato in missioni di pace all’estero. Impegnato in operazioni di soccorso nel terremoto in centro Italia, insignito per questo di un encomio solenne dal comandante Generale dell’Arma.

Ora, leggendo negli occhi e nelle parole della cittadinanza,   è facile riconoscere in Raffaele De Somma il merito più grosso, duplice: umile cittadino, quello che non sventola bandiere o medaglie e quello di integerrimo militare, che nel rispetto della legge, come pure nel rispetto del prossimo,  la legge fa rispettare. Il suo rapporto, e solo Dio sa quanto sia complicato, è sempre stato quello di un uomo vicino alla gente e per la gente, anche in casi che a noi altri civili son complicati da comprendere, ha dimostrato di saper gestire la situazione e le circostanze. E questo ha premiato lui, uomo, e lui ‘legionario’. D’altra parte, alle persone che lo conoscono, e Raffaele perdoni tutti, di vita e regole militare importa poco, ma è evidente che,  sapere di poter contare su qualcuno, di estrema preparazione,  in momenti complicati, che sa consigliare, contrastare, prendere decisioni, pure scomode, nella totale rispetto di una divisa che rappresenta il Popolo intero, è una grandissima lusinga oltre che privilegio.

Alatri ha appreso la notizia da un messaggio sincero e accorato  di sua moglie, da lì un fiume di sentiti attestati di stima, in bocca al lupo. Se da una parte dispiace alla città ernica di perdere un punto di riferimento di tanto valore, dall’altra sono tutti felici per i risultati e i successi raggiunti dal Luogotenente.
Dopo 27 anni !!! Da giovane vice brigadiere sei arrivato ad Alatri ed hai fatto tanta strada. Sei stato poi il più giovane maresciallo che abbia mai comandato la Stazione Carabinieri di Alatri ed oggi scendi le scale del tuo ufficio da Luogotenente con tanta esperienza sulle spalle e alla soglia dei 50 anni con i piedi che ancora scalpitano e come allora con lo stesso entusiasmo.
So che porterai un ricordo per ogni persona che hai conosciuto, aiutato, ascoltato. Tantissime sono state le dimostrazioni di affetto e stima che ti sono arrivate nel corso di questi lunghi 27 anni perché sei una persona onesta e sincera come pochi, hai la divisa cucita sulla pelle e io non posso fare altro che sostenerti in questa nuova avventura al Comando della Stazione Carabinieri di Fiuggi”

I più sentiti auguri al Luogotenente per questa nuova avventura che inizia , oggi è un po’ come il primo giorno di scuola, ma con un grembiule pieno d’esperienza e di consolidata professionalità.

( In foto il Comandante Gabriele Argirò e il Luogotenente Raffaele De Somma)

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI