Anagni, studenti del Convitto Regina Margherita al freddo

I giovani studenti della scuola Convitto Nazionale Regina Margherita di Anagni sono da mesi costretti a fare lezione al freddo. I riscaldamenti non funzionano più ormai dallo scorso 20 Ottobre perché non ci sarebbero i fondi necessari per acquistare il gasolio. I genitori degli alunni della scuola primaria e secondaria hanno lanciato più appelli al dirigente scolastico e alle istituzioni senza però ottenere la giusta soluzione al problema. Per coprire l’intero anno occorrerebbero circa 30mila euro. I genitori degli studenti sono sul piede di guerra e annunciano azioni eclatanti. Intanto però si stanno organizzando con una colletta per fare cassa e acquistare a proprie spese il gasolio.

CONDIVIDI