Aquino: Un successo il tradizionale pranzo del nuovo anno con cento anziani del paese

Ad Aquino è una tradizione consolidata per l’Amministrazione del sindaco Libero Mazzaroppi organizzare il pranzo inaugurale del nuovo anno con i concittadini “diversamente giovani”. E’ stata una giornata vissuta all’insegna dell’allegria e della buona cucina quella che si è svolta ieri, venerdì 4 gennaio,  nel ristorante “Il Vicoletto”, alla quale hanno partecipato i 100 “nonni” del paese.

Un pranzo completo quello offerto agli anziani, che assume un significato di umiltà e ringraziamento nei confronti di coloro che sono la storia di Aquino e per questo vanno custoditi e preservati nel tempo. L’Amministrazione comunale ha voluto riservare una giornata dedicata a loro, con il preciso intento, come ha detto nei giorni scorsi la consigliera Maria Rita Scappaticci, che detiene la delega al Consorzio dei Servizi del Cassinate, di rimarcare quanto sia importante il tempo trascorso in compagnia della Terza età, poiché ci collega con la tradizione e un passato da cui possiamo trarre buoni spunti, per non dimenticare le nostre origini.

Per questo motivo, il sindaco e l’Amministrazione comunale hanno voluto rendere omaggio agli anziani partecipando a questo momento di festa e unione, ricco di gioia. Libero Mazzaroppi, nel rivolgere un breve saluto di augurio ai presenti, ha annunciato la costituzione dell’Associazione Anziani e le date dei primi incontri che porteranno alla nomina degli organi di gestione. Il primo cittadino ha voluto anche ribadire l’importanza della loro presenza intorno a noi, e quanto siano importanti per il bene della comunità.

Nel corso dell’evento conviviale è stato presentato il nuovo progetto “Te – Attività per la Terza età”, promosso dal Comune di Aquino, di cui si parlerà nei prossimi giorni, e che vedrà protagonisti e partecipi gli anziani. Grande entusiasmo ha manifestato il sindaco Mazzaroppi, che condivide lo spirito affettivo e i valori educativi degli anziani. “La loro presenza è una risorsa ineguagliabile per non dimenticare ciò che siamo e la preziosità degli insegnamenti che possono tramandarci – ha dichiarato – Siamo lieti di promuovere attività che li riguardano perché rappresentano un baluardo per tutto il paese. L’età senile porta con sé l’oro della vita trascorsa, i cittadini senior hanno la saggezza nel cuore e tanto ancora da insegnarci, basta solo dargli voce”.